In questa pagina è disponibile la rassegna stampa del Centro Nexa, inclusi i progetti coordinati dal Centro, nonché un presskit comprensivo di schede di presentazione del Centro, loghi ad alta risoluzione, eccetera. Gli articoli proposti in questa sezione rispettano il metodo di lavoro per la produzione di informazione di qualità basato su quattro principi: accuratezza, indipendenza, imparzialità e legalità.

La paura in rete

Reportage letterario e fotografico a cura di Francesco Ruggiero che esamina alcuni aspetti della controversa infrastruttura dell'Internet delle Cose, i rischi eventuali e i possibili benefici, a partire dalle riflessioni svolte all'interno del Centro Nexa su Internet & Società.

Il Reportage | 01-04-17 | di Francesco Ruggiero | pdf

Le radici del futuro

Le riflessioni di Armando Massarenti sul tema dell'università e della formazione dei cittadini di domani, a partire dagli spunti offerti dal volume "Università futura. Tra democrazia e bit" di Juan Carlos De Martin e "Una rivoluzione incompiuta" di Ugo Dotti.

Il Sole 24 Ore | 26-03-17 | di Armando Massarenti | pdf

Draghi e il capitale umano che manca all'Italia

L'editoriale di Juan Carlos De Martin a seguito del discorso tenuto da Mario Draghi a Francoforte lunedì scorso. Occasione in cui il Presidente della Banca Centrale Europea ha parlato dei fattori che favoriscono la crescita della produttività sottolineando l'importanza della formazione e dei lavoratori qualificati.

La Repubblica | 15-03-17 | di Juan Carlos De Martin

Perché difendo il pensiero inutile

La riflessione di Guido Trombetti, rettore della Federico II e Presidente della Crui, sull'anticipazione del libro Università futura di Juan Carlos De Martin (La Repubblica, 7-02-2017), e sulla necessità di preservare i saperi inutili come "guida indispensabile per distinguere il vero dal falso, l'utile dal dannoso, il giusto dall'iniquo nell'oceano delle informazioni disponibili".

La Repubblica | 19-02-17 | di Guido Trombetti | pdf

Ecco la app per scoprire se la tua connessione è censurata (o rallentata)

Realizzata dal progetto Tor, col contributo di sviluppatori italiani e del centro Nexa di Torino, “ooniprobe - Measure Internet Censorship & Performance”, una applicazione mobile per Android e iOS, trasforma gli utenti in tante sonde anticensura.

La Stampa | 10-02-17 | di Carola Frediani | pdf

Perché l'università deve salvare i saperi inutili

Un’università che prepari i ragazzi alle nuove sfide globali dev’essere proiettata nel futuro ma tenere salde le radici nella ricchezza del proprio passato. In Università futura il professor Juan Carlos De Martin delinea pregi e difetti del sistema universitario del nostro Paese e indica la strada da percorrere per essere all’altezza degli impegni che si prospettano di fronte ai cittadini di domani. Su Repubblica (p. 43), un’anticipazione dal libro.

La Repubblica | 07-02-17 | di Juan Carlos De Martin | pdf

Internet delle cose, troppi dati danno troppo potere: ecco i rischi per la concorrenza

Nel mercato Iot sono presenti pochi grandi gruppi aziendali che operano dentro una moltitudine di mercati e una grossa parte della competizione avviene esclusivamente tra loro. Le piccole e medie imprese sono dunque confinate in una coda della domanda.

ForumPA.it | 02-02-17 | di Antonio Vetrò, Francesco Ruggiero | pdf

Democrazia e verità

Grazie al web e ai blog tre miliardi di persone esercitano il loro diritto di informarsi come mai in passato. "Questa espansione senza precedenti della libertà di espressione sta producendo conseguenze e sfide altrettanto senza precedenti." Le riflessioni di Juan Carlos De Martin su come sia possibile migliorare il sistema delle notizie.

La Repubblica | 06-01-17 | di Juan Carlos De Martin | pdf

Internet delle Cose, scenari da incubo se perdiamo il controllo sui dati

L’IoT, descritto nel corso della Conferenza Nexa ‘Internet delle Cose: Inferno o Paradiso?’, si basa su un principio di trattamento esteso di dati, ed è strettamente connesso alla concezione di pervasività e onnipresenza.

ForumPA.it | 19-12-16 | di Antonio Vetrò, Francesco Ruggiero | pdf

Basta bufale online. La svolta di Facebook

Chiunque può pubblicare parole, immagini o video su Facebook oppure creare un sito web, popolarlo di articoli e poi pubblicare tali articoli su Facebook, senza alcun controllo preventivo. Che ciò sia possibile è un trionfo della libertà di espressione — e così deve rimanere. Tuttavia non possiamo fermarci qui. Facebook, infatti, non è affatto una mera bacheca su cui chiunque può pubblicare e che chiunque può leggere, in totale libertà. Facebook è molto più complesso e meno lineare di così.

La Repubblica | 16-11-16 | di Juan Carlos De Martin | pdf

Pages