In questa pagina è disponibile la rassegna stampa del Centro Nexa, inclusi i progetti coordinati dal Centro, nonché un presskit comprensivo di schede di presentazione del Centro, loghi ad alta risoluzione, eccetera. Gli articoli proposti in questa sezione rispettano il metodo di lavoro per la produzione di informazione di qualità basato su quattro principi: accuratezza, indipendenza, imparzialità e legalità.

Perché l'università deve salvare i saperi inutili

Un’università che prepari i ragazzi alle nuove sfide globali dev’essere proiettata nel futuro ma tenere salde le radici nella ricchezza del proprio passato. In Università futura il professor Juan Carlos De Martin delinea pregi e difetti del sistema universitario del nostro Paese e indica la strada da percorrere per essere all’altezza degli impegni che si prospettano di fronte ai cittadini di domani. Su Repubblica (p. 43), un’anticipazione dal libro.

La Repubblica | 07-02-17 | di Juan Carlos De Martin | pdf

Internet delle cose, troppi dati danno troppo potere: ecco i rischi per la concorrenza

Nel mercato Iot sono presenti pochi grandi gruppi aziendali che operano dentro una moltitudine di mercati e una grossa parte della competizione avviene esclusivamente tra loro. Le piccole e medie imprese sono dunque confinate in una coda della domanda.

ForumPA.it | 02-02-17 | di Antonio Vetrò, Francesco Ruggiero | pdf

Democrazia e verità

Grazie al web e ai blog tre miliardi di persone esercitano il loro diritto di informarsi come mai in passato. "Questa espansione senza precedenti della libertà di espressione sta producendo conseguenze e sfide altrettanto senza precedenti." Le riflessioni di Juan Carlos De Martin su come sia possibile migliorare il sistema delle notizie.

La Repubblica | 06-01-17 | di Juan Carlos De Martin | pdf

Internet delle Cose, scenari da incubo se perdiamo il controllo sui dati

L’IoT, descritto nel corso della Conferenza Nexa ‘Internet delle Cose: Inferno o Paradiso?’, si basa su un principio di trattamento esteso di dati, ed è strettamente connesso alla concezione di pervasività e onnipresenza.

ForumPA.it | 19-12-16 | di Antonio Vetrò, Francesco Ruggiero | pdf

Basta bufale online. La svolta di Facebook

Chiunque può pubblicare parole, immagini o video su Facebook oppure creare un sito web, popolarlo di articoli e poi pubblicare tali articoli su Facebook, senza alcun controllo preventivo. Che ciò sia possibile è un trionfo della libertà di espressione — e così deve rimanere. Tuttavia non possiamo fermarci qui. Facebook, infatti, non è affatto una mera bacheca su cui chiunque può pubblicare e che chiunque può leggere, in totale libertà. Facebook è molto più complesso e meno lineare di così.

La Repubblica | 16-11-16 | di Juan Carlos De Martin | pdf

Così nella rete svanisce il sogno di sapere per tutti

Le riflessioni di Juan Carlos De Martin sullo stato del copyright nell'era del digitale, sospeso "tra l'utopia dell'accesso universale e la distopia di un neo-feudalesimo".

La Repubblica | 15-10-16 | di Juan Carlos De Martin | pdf

Italy is giving itself a digital makeover. Here’s how

L'Italia è uno dei paesi che nell'ultimo anno ha sviluppato maggiormente la capacità di sfruttare le tecnologie dell'informazione e della comunicazione per migliorare il livello di competitività e il benessere della sua popolazione.

World Economic Forum | 30-09-16 | di Antonio Vetrò

Ma i giganti del web pensino anche all'educazione

Ai tempi del telefono le società investirono molto per spiegare come evitare comportamenti antisociali. Ora tocca ai colossi di Internet.
L'editoriale è disponibile alla p.51 dell'edizione del 23 settembre 2016 di Repubblica.

La Repubblica | 23-09-16 | di Juan Carlos De Martin | pdf

Perché sparire è quasi impossibile

La memoria del web può essere molto labile, ma anche eccezionalmente persistente, come insegna il tragico caso di Tiziana Cantone. Quali soluzioni al problema andrebbero adottate in circostanze analoghe?
Le riflessioni di Juan Carlos De Martin.

La Repubblica | 15-09-16 | di Juan Carlos De Martin | pdf

A Torino la nuova scuola di giornalismo multimediale

Al via le iscrizioni al master Giorgio Bocca organizzato in collaborazione con Repubblica e La Stampa. Due anni di studio, stage e poi l'esame di Stato. "La sfida di formare i professionisti del futuro"

La Repubblica | 01-08-16 | di Paolo Griseri | pdf

Pages