In questa pagina è disponibile la rassegna stampa del Centro Nexa, inclusi i progetti coordinati dal Centro, nonché un presskit comprensivo di schede di presentazione del Centro, loghi ad alta risoluzione, eccetera. Gli articoli proposti in questa sezione rispettano il metodo di lavoro per la produzione di informazione di qualità basato su quattro principi: accuratezza, indipendenza, imparzialità e legalità.

[Video] Il confine sottile tra sicurezza e privacy

La Corte di giustizia europea ha dichiarato invalida la direttiva Ue per la conservazione dei dati che obbliga i fornitori di servizi di comunicazioni elettroniche, come per esempio gli operatori di telefonia mobile, a conservare alcuni dati degli utenti, tra cui l’orario di una telefonata o il numero chiamato. Il parere dell'avvocato Carlo Blengino, fellow del Centro Nexa su Internet & Società,

La Stampa | 08-04-14 | di Giuseppe Bottero | pdf

L’università italiana promossa all’esame dei social network

"A fotografare per la prima volta la presenza sul Web dei nostri atenei è la ricerca #socialUniversity, condotta dal «Centro Nexa su Internet & Società» del Politecnico di Torino. La mappatura, che si è concentrata sulle buone pratiche e sugli aspetti ancora migliorabili, ha rilevato che l’80% delle università ha almeno un account Facebook, il più diffuso dei social network, e il 76% cinguetta su Twitter, sfruttato soprattutto dai grandi atenei".

La Stampa | 27-03-14 | di Giuseppe Bottero | pdf

La rivoluzione della trasparenza

Articolo di Gianpaolo Colletti a proposito del ruolo fondamentale degli open data nell'incentivare la partecipazione, creando formule di cittadinanza attiva. All'interno dell'articolo diversi contributi di Federico Morando, direttore della ricerca del Centro Nexa su Internet & Società, e di altri attivisti dell'universo open data.

Nova | 09-03-14 | di Gianpaolo Colletti | pdf

Le condizioni per l'Internet europeo

Le riflessioni di Juan Carlos De Martin a proposito delle implicazioni economiche e giuridiche, legate in particolare a questioni di privacy, in merito al traffico dati Internet che attraversa fisicamente Europa e Stati Uniti.

La Stampa | 17-02-14 | di Juan Carlos De Martin | pdf

What We Might Not Want to Know About the Current and Future Web

All'interno dell'articolo Andrea Stroppa cita la ricerca presentata in occasione dell'11° Nexa Lunch Seminar, intitolato "Twitter e il mercato sommerso dei falsi profili".

The World Post | 21-01-14 | di Andrea Stroppa | pdf

Dementi digitali

Lo psichiatra Manfred Spitzer lancia l'allarme sull'uso eccessivo di smartphone e computer. «Riducono le nostre facoltà mentali. Andrebbero tassati, come le sigarette». All'interno dell'articolo la replica di Juan Carlos De Martin a queste tesi: «Le preoccupazioni sull'uso di nuovi media si ripetono in ogni tempo. Platone riferiva l'antica paura che l'introduzione della scrittura avrebbe danneggiato la memoria degli uomini, mentre Schopenhauer prevedeva che i romanzi avrebbero rovinato i giovani».

Il Venerdi di Repubblica | 13-12-13 | di Alex Saragosa | pdf

La seconda vita globalizzata dei Commons

Articolo di Simone Arcagni a proposito del lancio della versione 4.0 delle licenze Creative Commons. All'interno anche un'intervista a Federico Morando, Lead di Creative Commons Italia.

Nova | 08-12-13 | di Simone Arcagni | pdf

Ursula - 19 novembre 2013

Intervista al minuto 11:10 a Claudio Artusio, fellow del Centro Nexa su Internet & Società, in merito alle licenze Creative Commons. La puntata è disponibile per il download (12MB).

Radio Beckwith Evangelica | 19-11-13 | di Redazione | pdf

La soluzione vera si chiama democrazia

All'interno dell'editoriale Juan Carlos De Martin mette a confronto le differenze tra Bill Gates e Mark Zuckerberg in materia di priorità sociali, arrivando alla conclusione che la democrazia è l'unico strumento in grado di dare una risposta a scelte di carattere profondamente politico.

La Stampa | 03-11-13 | di Juan Carlos De Martin | pdf

Il datagate in Italia: siamo tutti spiati dagli Usa?

Dopo la rivelazione di Le Monde sulle 70 milioni di telefonate francesi ascoltate, ora anche l'Italia finisce nello scandalo del Datagate. Il segretario di Stato americano John Kerry dovrà rispondere alle domande di Enrico Letta sulle attività di spionaggio dell'Nsa in Italia: sms, telefonate e conversazioni svolte in Italia sono finite nel mirino della National Security Agency americana. L'intervento di Juan Carlos De Martin al minuto 5:26. La puntata di MELOG è disponibile per il download.

Radio 24 | 25-10-13 | di Gianluca Nicoletti (MELOG, cronache meridiane)

Pages