Conferenza Nexa 2013 - Biografie

print-friendly
Giovanni Arata

Giovanni
ARATA
Fellow Centro Nexa

Giovanni Arata, fellow del Centro Nexa su Internet & Società, si è laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Siena nel 2001 ed ha conseguito un Dottorato in "Information Systems and Organization" presso l'Università di Trento nel 2006.
Durante il periodo dottorale è stato visiting tra l'altro presso University of California- San Diego e University of Oslo, ed ospite del Dipartimento di Stato USA nel quadro dell'International Visitor Leadership Program. Dal 2008 svolge attività di ricercatore e giornalista freelance, esaminando in particolare i riflessi sociali ed organizzativi della Rete. Scrive per testate quali Il Sole 24 Ore (Nòva), Punto Informatico, e-Gov ed opera come analista per Formez-PA e Regione Emilia- Romagna. Dall'Autunno 2010 cura #socialPA, progetto di censimento e analisi della presenza degli enti locali sui social media.

Lorenzo Benussi

Lorenzo
BENUSSI
Fellow Centro Nexa

Lorenzo Benussi si è laureato in Scienze della Comunicazione nel 2002 e ha ottenuto il Dottorato di Ricerca in Economia dell’Innovazione nel 2006 presso l’Università degli Studi di Torino.
Parallelamente all’attività di ricerca dal 2002 lavora nel settore ICT/TLC e dal 2008 collabora con il Consorzio TOP-IX occupandosi di progetti e politiche per l'innovazione e di sviluppo di startup su Internet.
Svolge ricerche sugli aspetti economici e istituzionali del settore ICT con il Centro Nexa su Internet & Società del Politecnico di Torino. Dal febbraio 2012 all'aprile 2013 ha fatto parte della task force per le politiche digitali dell'ex Ministro Francesco Profumo presso il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

Fabio Chiusi

Fabio
CHIUSI
Giornalista e scrittore

Fabio Chiusi è co-fondatore dell’associazione ItaliaStartup. Classe 1980, udinese, ha conseguito due lauree (Economia e Filosofia) a Udine e Milano, e un master in Filosofia della Scienza alla London School of Economics.
Dopo qualche esperienza come ricercatore universitario a progetto, apre il blog ilNichilista e inizia a collaborare con l'Espresso, occupandosi di politica e libertà di espressione in Rete. Poi un anno a Lettera43.it, e la scelta di ritornare freelance.
Attualmente collabora con Linkiesta, La Lettura del Corriere della Sera, l'Espresso e il Fatto Quotidiano. È autore di due saggi pubblicati da Mimesis, a tema la retorica dell'odio in Rete e il caso WikiLeaks. Scrive principalmente di governance di Internet, tecniche di repressione e dissidenza digitale, conseguenze sociali e politiche dello sviluppo tecnologico.

Marco Ciurcina

Marco
CIURCINA
Fellow Centro Nexa

Marco Ciurcina è avvocato e fellow del Centro Nexa su Internet & Società.
Si occupa di diritto commerciale e contrattuale, diritto dell'Information Technology, copyright, brevetti e diritto dei marchi.
E' docente di Diritto ed etica della comunicazione presso il Politecnico di Torino, ed è un attivista nel campo del software libero e delle libertà digitali.

Luca De Biase

Luca
DE BIASE
Fondazione Ahref

Luca De Biase è editor di innovazione al Sole 24 Ore e Nova24 (del quale è stato fondatore, che ha guidato dall’ottobre 2005 al giugno 2011; e che ha ripreso a guidare dal luglio 2013); editor della Vita Nòva, magazine per tablet. Presidente Fondazione Ahref, centro di ricerca sulla qualità dell’informazione nei media sociali; dal 2010. Professore a contratto di giornalismo e nuovi media in diverse università tra cui lo Iulm di Milano, dal 2002; redattore di “Problemi dell’informazione” dal 2002. Contributor di Edge.org, Annual Question dal 2012. Co-fondatore dell’associazione ItaliaStartup.
Membro dell’unità di missione per il Presidente del Consiglio sull’Agenda Digitale italiana; nel 2012 aveva lavorato con il ministero italiano per lo Sviluppo economico in una task force dedicata a migliorare l’ecosistema delle startup innovative. Membro della Commissione sui Big Data dell’Istituto Nazionale di Statistica. Membro del consiglio di amministrazione della Fondazione Golinelli di Bologna. Membro dei Garanti del Centro Nexa su Internet & Società. Membro dell’Organismo di controllo del Codice di autoregolamentazione Netcomm, consorzio del commercio elettronico italiano.

Fiorella De Cindio

Fiorella
DE CINDIO
Università degli
Studi di Milano

Fiorella De Cindio è professoressa associata presso il Dipartimento di Informatica e Scienze dell'Informazione dell'Università degli Studi di Milano, dove insegna Linguaggi di programmazione, Design di sistemi distribuiti e Comunità virtuali. I suoi interessi di ricerca comprendono le reti di Petri come teoria della concorrenza, linguaggi di programmazione (vale a dire, linguaggi object-oriented e programmazione concorrente) e l'utilizzo dell'ICT nel contesto di sistemi sociali e di ambienti di lavoro. In questo campo, negli anni '80, ha intrapreso attività di ricerca e formazione sulla partecipazione dei lavoratori nella progettazione di sistemi, ed è stata membro del team che ha concepito e sviluppato uno dei primi prototipi CSCW (CHAOS , Commitment Handling Active Office System).
Nel 1994 ha promosso il Laboratorio di Informatica Civica (LIC) i cui obiettivi di ricerca principali riguardano la progettazione e la realizzazione di sistemi interattivi sociali in contesti di vita reale e lo sviluppo di tecnologie per la e-participation. In questo ruolo ha istituito la Rete Civica di Milano (RCM), che è attualmente una Fondazione di partecipazione. Ha inoltre promosso l'Associazione di Informatica e Rete Civica della Lombardia, che raggruppa le reti comunitarie della Regione Lombardia. Nel dicembre 2001 ha ottenuto l'Ambrogino d'Oro, il più in alto riconoscimento civico assegnato dal Comune di Milano ai cittadini che hanno contribuito allo sviluppo della città.

Juan Carlos De Martin

Juan Carlos
DE MARTIN
Università degli
Studi di Milano

Juan Carlos De Martin è Professore Associato confermato presso il Dipartimento di Automatica e Informatica del Politecnico di Torino, dove ha co-fondato e co-dirige il Centro Nexa su Internet e Società. Dal 2011 è Faculty Fellow presso il Berkman Center for Internet & Society della Harvard University e Senior Visiting Researcher presso l'Internet and Society Laboratory della Keio University (Tokyo).
È noto per la sua attività nell'ambito Internet e società, con particolare attenzione ai temi del diritto d'autore nell'epoca digitale e della neutralità della rete. Interviene spesso sul quotidiano La Stampa in qualità di editorialista sui temi relativi alle tecnologie digitali e al loro impatto sulla società. Fa parte del consiglio scientifico dell'Enciclopedia Treccani e dei coordinatori del consiglio scientifico di "Biennale Democrazia". È stato inoltre esperto del governo italiano nel Comitato "Scienza e Società" del VII Programma Quadro (2007-2013) della Commissione Europea e, dall'aprile 2013, è 'National Point of Reference' per l'Open Access nei confronti della Commissione Europea.

Alessandro Mantelero

Alessandro
MANTELERO
Director of Privacy
Centro Nexa

Alessandro Mantelero è Professore Aggregato di Diritto Privato presso il Politecnico di Torino e Director of Privacy del Centro Nexa su Internet & Società. Si è laureato con lode in Giurisprudenza nel 1998 presso l'Università di Torino e ha ottenuto all'interno della stessa un dottorato di ricerca in Diritto Civile.
E 'membro del Comitato Editoriale di "Contratto e impresa / Europa" ed iscritto all'Ordine degli Avvocati di Torino. Ha pubblicato più di 50 articoli su riviste peer-reviewed, tre libri e diversi contributi in altri volumi.
È stato Visiting Researcher presso il Berkman Center for Internet & Society della Harvard University (2012) e Visiting Fellow presso l'Oxford Internet Institute dell'Università di Oxford (2013).

Peppino Ortoleva

Peppino
ORTOLEVA
Università degli
Studi di Torino

Peppino Ortoleva è professore ordinario di Storia e teoria dei media all’Università di Torino e direttore scientifico del Master di giornalismo promosso dall'Università di Torino con l'Ordine dei giornalisti del Piemonte.
Ha pubblicato oltre un centinaio di lavori scientifici su storia, società e media. Tra i suoi libri si ricordano “Mediastoria”, net, Milano, 2002, “l'Enciclopedia della radio”, Garzanti, Milano, 2003 (con B. Scaramucci), “Luci del teleschermo. Televisione e cultura in Italia” (con Maria T. Di Marco), Electa, Milano, 2004, “Le onde del futuro. Presente e tendenze della radio in Italia” (con G. Cordoni e N. Verna), Costa & Nolan, Milano, 2006, “Il secolo dei media. Riti credenze abitudini”, Il Saggiatore, Milano, 2009. E' membro del comitato della Maison des Sciences de la Communications et de l'Interdisciplinarité di Parigi, correspondent étranger della rivista "Le temps des médias" e membro del comitato scientifico di numerose riviste e istituzioni culturali.

Alina Ostling

Alina
OSTLING
European University
Institute

Alina Ostling è dottoranda presso lo European University Institute (EUI) di Firenze e lavora sotto la supervisione del professor Alexander Trechsel. Ha ottenuto una laurea in Economia e Commercio presso l'Università di Uppsala (Svezia) e un Master of Research presso l'EUI, dove sta attualmente lavorando.
Ha un forte background professionale in materia di governance democratica, nuove tecnologie e sviluppo. La sua esperienza comprende la gestione di team e progetti nel settore della governance democratica all'interno del Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo in Bielorussia; attualmente lavora come consulente di politiche pubbliche per una società internazionale (Technopolis Ltd), ed è inoltre impegnata come esperto di partecipazione civica per il Comitato economico e sociale europeo (EESC). E' coinvolta nello sviluppo di applicazioni online che aiutino gli elettori a trovare un partito che sia più vicino alle loro preferenze (ad esempio, EU profiler) e di piattaforme online per lo sviluppo (UNICEF Research Watch).
I suoi interessi di ricerca attengono alla democrazia elettronica, la democrazia partecipativa e la partecipazione politica, per capire come le nuove tecnologie siano utilizzate nel coinvolgimento online dei cittadini e se rafforzino il loro ruolo nella politica.

Elena Pavan

Elena
PAVAN
Università degli
Studi di Trento

Elena Pavan è responsabile scientifico e project manager del progetto REACtION. Possiede una laurea in Scienze della Comunicazione (Università di Padova, 2004) e un PhD in Sociologia (Università degli Studi di Trento, 2009).
Ha applicato la propria esperienza nello studio e nell’utilizzo della social network analysis in vari campi di ricerca (dalla governance dei processi politici a livello sovranazionale fino alla human-computer interaction), anche abbinandola ad altre tecniche di analisi di tipo lexicon-content. I suoi più recenti interessi di ricerca attengono alle relazioni tra l’azione collettiva e la partecipazione politica, e l’uso dei social media.
In quest’ambito, Elena applica conoscenze di tipo tecnico e sociologico allo studio di sistemi socio-tecnici, anche mediante l’uso di tecniche e strumenti di network analysis.
Ha recentemente pubblicato articoli in riviste internazionali ed italiane. Nel gennaio 2012 ha pubblicato presso Lexington Publications la sua tesi di dottorato su Internet governance e multistakeholderism. Elena collabora pro bono alle attività del Centro Nexa nell’ambito del Network EINS, in particolare nel gruppo di lavoro sulle virtual communities.

Francesco Pizzetti

Francesco
PIZZETTI
Università degli
Studi di Torino

Francesco Pizzetti è professore ordinario di Diritto costituzionale all'Università di Torino dal 1980. Ha insegnato per 8 anni all'Università di Urbino. Pro Rettore dell'Università di Torino dal 1984 al 1987. Vice sindaco di Torino dal 1990 al 1993 nella giunta Zanone. È stato consigliere costituzionale del Presidente del Consiglio Giovanni Goria nel 1987 e del Presidente del Consiglio Romano Prodi dal 1996 al 1998. Contemporaneamente ha ricoperto il ruolo di segretario della Conferenza Stato-Città Autonomie locali, istituita presso la Presidenza del Consiglio dei ministri.
È stato consigliere giuridico del Ministro della Funzione Pubblica Franco Bassanini. Direttore della Scuola Superiore della Pubblica amministrazione dal 1998 al 2001. Membro del Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa dal 2000 al 2004.
Dal 1998 è presidente della Commissione consultiva per le intese con le confessioni religiose, istituita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Si è occupato di riforme istituzionali, diritto regionale e ordinamenti federativi.
Ha scritto più di un centinaio tra saggi e articoli scientifici in materia di diritto costituzionale, italiano e comparato, diritto regionale e diritto pubblico.

Marco Ricolfi

Marco
RICOLFI
Co-direttore
Centro Nexa

Marco Ricolfi si è laureato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Torino nel 1974.
Master of Laws presso la Yale Law School nel 1976, attualmente è professore di Diritto della Proprietà Intellettuale all'Università di Torino e co-direttore del Centro Nexa su Internet & Società.
E' direttore del LL.M. (Master of Laws) in Proprietà Intellettuale, organizzato dalla Facoltà di Giurisprudenza di Torino insieme con il WIPO (World Intellectual Property Organization) e l’ILO (International Labour Organization).

Marco Ricolfi

Giuseppe
VACIAGO
Fellow Centro Nexa

Giuseppe Vaciago è avvocato e membro del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Milano dal 2002. Negli ultimi 10 anni il suo lavoro di ricerca si è concentrato sul diritto dell’informatica con un focus particolare sul cyber crime. Nell'ambito della propria attività ha assistito numerose aziende IT a livello italiano e internazionale. Ha conseguito un dottorato in Digital Forensics presso l’Università degli Studi di Milano ed è docente di Informatica giuridica presso l’Università dell’Insubria (Varese e Como). Recentemente ha frequentato la Fordham Law School e la Stanford Law School come "Visiting Scholar".
Giuseppe è autore di numerose pubblicazioni su cyber crime in riviste scientifiche e di libri di testo adottati negli atenei in cui svolge attività di docenza. Ha inoltre tenuto diverse conferenze e presentazioni sia in Italia che all’estero. E' inoltre fellow del Cybercrime Institute di Colonia e membro del Consiglio di Redazione del Journal of Digital Investigation.

Marco Ricolfi

Ben
WAGNER
European University
Institute

Ben Wagner è ricercatore presso lo European University Institute (EUI) di Firenze. Ha ottenuto una laurea in Scienze Politiche e Diritto Internazionale (MA) e una in Pubblica Amministrazione e Sviluppo Internazionale (M.Sc.) rispettivamente presso l'Università di Leida e l'Università di Monaco (LMU). Ha condotto attività di ricerca negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Francia, Germania, Spagna, Tunisia, Egitto e Giordania.
E' stato in precedenza Visiting Fellow presso l'Università Humboldt di Berlino e negli ultimi anni ha lavorato come esperto accademico per la Commissione Europea, l'UNESCO, Hivos, l'Open Society Institute e il Parlamento europeo. I suoi interessi di ricerca si concentrano sulla governance di Internet, la politica estera digitale e i diritti umani in Medio Oriente, Europa e Nord America, e i suoi articoli sono stati pubblicati in diverse riviste tra cui “Telecommunications Policy”, “Politics”, “JITP” e “International Journal of Communications”.