Biografie - Conferenza Nexa su Internet & Società 2011

print-frend
  • Simone Aliprandi

    Simone Aliprandi

    Simone Aliprandi, avvocato e scrittore, è dal 2005 fondatore e responsabile del Progetto Copyleft-italia.it e si occupa ormai da alcuni anni di diritto del settore ICT (più specificamente di copyright e copyleft) sia come consulente sia come divulgatore indipendente. Collabora costantemente con alcune cattedre universitarie ed è titolare di una borsa di dottorato di ricerca presso l'Università Bicocca di Milano. Ha partecipato a convegni di un certo rilievo e pubblicato alcuni interessanti libri su questi argomenti, rilasciando tutte le sue opere con licenze di tipo copyleft. Fra le sue pubblicazioni più conosciute: "Copyleft& opencontent. L'altra faccia del copyright" (Ed. PrimaOra, 2005), "Teoria e pratica del copyleft" (NDA Press, 2006), "Capire il copyright. Percorso guidato nel diritto d'autore" (Ed. PrimaOra, 2007), "Creative Commons: manuale operativo" (Stampa Alternativa, 2008). Maggiori informazioni sulle sue attività sono disponibili al sito www.aliprandi.org.

  • Fulvio Ananasso

    Fulvio Ananasso

    Fulvio Ananasso è Direttore del settore Studi, Ricerche e Formazione presso l’AGCOM, si occupa di consulenza direzionale e gestione progetti innovativi relativamente a servizi di telecomunicazione e applicazioni di ICT, banda larga, beni culturali, ricerca, trasferimento tecnologico, innovazione e internazionalizzazione, marketing strategico, promozione & sviluppo business. Dal 1987 al 1990 è stato Professore Associato di “Elaborazione Numerica dei Segnali” presso l’Università di Roma-Tor Vergata (Dipartimento di Ingegneria Elettronica). Nel 1981 è passato a Telespazio (Roma) come Responsabile dell’Unità “Canale Trasmissivo e Payload” nella Divisione Spazio e Programmi Avanzati. Dal 1997 al 2001 è stato Direttore Generale / Consigliere Delegato di Iridium Italia, Società del Gruppo Telecom Italia, di cui dal 1991 al 1993 è stato uno dei negoziatori per conto della STET (oggi Telecom Italia) relativamente ai piani di investimento.
    Dal 1990 al 1997 opera nel settore industriale, dove ha ricoperto varie posizioni manageriali di primo livello nella Società Telespazio (Direttore Marketing e Normative Internazionali; Direttore della Divisione Studi, Sperimentazioni e Nuove Missioni; Direttore Iridium Program Office), in cui è stato tra l’altro Responsabile di numerosi studi e progetti per Organizzazioni Nazionali ed Internazionali, ASI, ESA, Eutelsat, Inmarsat, Intelsat, ITU, ONU, Commissione Europea, Motorola.

  • Gianfranco Andriola

    Gianfranco Andriola

    Gianfranco Andriola è consulente presso Formez - centro servizi, assistenza, studi e formazione per l'ammodernamento delle P.A. - che opera a livello nazionale e risponde al Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Lavora nello staff di sviluppo del portale "Dati.gov.it - I dati aperti della PA" sin dalla sua progettazione. Dal 2009 si occupa dei progetti “Linee guida per i siti web della PA” e "Linea Amica - La rete multicanale dei Centri di contatto della PA italiana". E' stato consulente presso Totem e CRC Italia - Centi Regionali di Competenza per l'e-gov e la società dell'informazione. Ha una laurea in Architettura e Pianificazione urbana conseguita presso il Politecnico di Milano e una master in Management della Pubblica amministrazione conseguito presso SDA Bocconi School of Management.

  • Giulia Aresca

    Giulia Aresca

    Giulia Aresca ha conseguito la laurea specialistica in Giurisprudenza presso l’Università di Torino nel 2010 con una tesi, recentemente premiata dalla Les Italia, su “Il diritto d’autore nell’epoca digitale: il caso “Google Books”. Attualmente sta svolgendo la pratica da consulente in proprietà intellettuale (settore marchi) con specializzazione nell’ambito dei nomi a dominio e della tutela della proprietà intellettuale su Internet. Ha collaborato con il centro Nexa di Torino nell’ambito del progetto Selili redigendo un Report dei casi trattati dal Servizio di Licenze Libere nel 2010.

  • Michele Barbera

    Michele Barbera

    Michele Barbera è un giovane imprenditore attivo da oltre 10 anni nel settore dell'ICT. Nel 2001 ha fondato Net7, di cui è responsabile del settore Ricerca e Sviluppo. In Net7 ha coordinato e partecipato a diversi progetti europei di ricerca sull'adozione di tecnologie semantiche nel settore dell'editoria scientifica Open Access, delle Digital Libraries, dei beni culturali e delle Digital Humanities. Tra il 2001 e il 2011 ha fondato altre due startup nel settore ICT. Al momento collabora, presso la Fondazione Bruno Kessler di Trento, con il gruppo di ricerca Web of Data, con il quale sta lavorando alla costituzione di una spinoff, che ha come core business l'arricchimento semantico e lo sviluppo di servizi a valore aggiunto su Open Data e Public Sector Information. Michele è uno dei fondatori e vicepresidente di Linked Open Data Italia, un'associazione no-profit che promuove la diffusione dei Dati Aperti e delle tecnologie Linked Data in italia.

  • Simone Basso

    Simone Basso

    Simone Basso ha ottenuto la laurea triennale e la laurea specialistica in Ingegneria Informatica presso il Politecnico di Torino, rispettivamente nel 2006 e 2009. I suoi interessi di ricerca includono TCP, neutralità della rete, gestione del traffico, reti peer to peer, streaming, programmazione a livello di kernel, trasmissione wireless e drivers. Attualmente sta svolgendo un dottorato di ricerca in Ingegneria Informatica e dei Sistemi presso il Politecnico di Torino con l'Internet Media Group e il Centro Nexa su Internet & Società. E` fellow del Centro Nexa dal 2010 ed è il principale ricercatore e sviluppatore dietro il Progetto Neubot sulla neutralità della Rete.

  • Dott. Lorenzo Benussi

    Lorenzo Benussi

    Lorenzo Benussi ha conseguito la laurea magistrale in Scienze delle Comunicazioni ed il dottorato in Economia dell’Innovazione; è Business Developer presso il Consorzio TOP-IX, dove è incaricato di seguire lo sviluppo di progetti innovativi e fellow del Centro Nexa su Internet e Società. Prima di lavorare presso TOP-IX, è stato ricercatore dell’Università di Torino e dell’Università di Manchester, dove ha insegnato e condotto ricerche in materia di economia e gestione dell’innovazione ed è stato direttore co-direttore di OpensourceLab. Il suo principale interesse professionale e di ricerca è rappresentato dall’evoluzione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione legata alla diffusione di massa delle reti digitali.

  • Avv. Carlo Blengino

    Carlo Blengino

    Carlo Blengino è avvocato in Torino e svolge la professione esclusivamente nel settore penale, in particolare nel settore dei reati colposi, delle responsabilità professionali, in materia di economia e di proprietà intellettuale nonché nei profili legati all’informatica, alle nuove tecnologie ed alla tutela della riservatezza e dei dati personali. Nel diritto d’autore sin dai primi anni novanta ha affrontato nelle aule giudiziarie le principali questioni di diritto, dal noleggio dei cd come difensore dell’A.N.A.N.(Associazione Nazionale Audio-noleggiatori) sino alle battaglie sulla condivisione in rete (sua la difesa nella nota sentenza sul download - Cass.149/07- e la difesa di numerosi fruitori nel caso Peppermint), acquisendo sul campo una concreta esperienza degli aspetti sanzionatori della normativa sul copyright. Collabora con alcune riviste on-line, con la rivista Diritto dell’ Informazione e dell’ Informatica della Fondazione Calamandrei, con Giappichelli Editore ed UTET Giuridica ed è fellow del Centro Nexa su Internet & Società del Politecnico di Torino.

  • Adriano Bonforti

    Adriano Bonforti

    Adriano Bonforti, fisico e compositore, è il fondatore del sito Patamu.com, con cui ha recentemente vinto il primo premio nella sezione Media e Arte del concorso Inventare Futuro del''Università di Bologna. Ama molto viaggiare e leggere libri. Attualmente vive a Madrid, dove frequenta un Master predottorale di specializzazione in Biofisica, Bioinformatica e Neuroscienze.

  • Federico Cairo

    Federico Cairo

    Federico Cairo è dottorando di ricerca presso il Politecnico di Torino e collabora come consulente con il CSI Piemonte. I suoi interessi sono incentrati sulle tecnologie semantiche per gli archivi digitali e sui motori di ricerca ontology-based. Ha partecipato ai progetti DoQui (2009-2010), CoOPERARE (2010) e OPSA (2011) presso CSI Piemonte e Dati.Piemonte.it (2010) presso CELI. Nel luglio 2011 ha ottenuto da Telecom Italia una borsa di ricerca Working Capital PNI per il progetto TellMeFirst - A Semantic Web based document enhancer.

  • Mario Calderini

    Mario Calderini

    Mario Calderini è Professore Straordinario presso il Dipartimento di Sistemi di Produzione ed Economia dell’Azienda del Politecnico di Torino, dove insegna Economia e Management dell’Innovazione. E’ inoltre Vice Direttore della Scuola di Dottorato del Politecnico di Torino e responsabile scientifico della Summer School in Management of Innovation dell’Alta Scuola Politecnica dei Politecnici di Milano e Torino. I suoi interessi di ricerca si concentrano nel campo dell’economia e del management dell’innovazione, con particolare riferimento alle politiche pubbliche per l’innovazione, allo studio delle determinanti dell’attività innovativa delle imprese, al finanziamento dell’innovazione e all’utilizzo strategico della proprietà intellettuale. Dal 2005 è Presidente di Finpiemonte, la finanziaria di sviluppo della Regione Piemonte. E' attualmente anche Direttore del IP Finance Institute.

  • Anna Cavallo

    Anna Cavallo

    Anna Cavallo ha conseguito una laurea in Scienze Naturali presso l'Università degli studi di Torino e un Master in Ingegneria Ambientale presso il Politecnico di Torino. Dal 1994 al 1996 ha lavorato presso il Joint Research Centre della Commissione europea e nel 1995 ha raggiunto il CSI-Piemonte in qualità di analista. Attualmente ricopre il ruolo di IT manager del CSI e ha gestito numerosi progetti sul sistema informativo in materia ambientale e progetti concernenti dati demografici e fiscali.

  • Stefano Costa

    Stefano Costa

    Stefano Costa, dottorando di ricerca in Archeologia presso l'Università di Siena, coordinatore di Open Knowledge Foundation in Italia, già consigliere di GFOSS.it. Si occupa di open data nel settore pubblico e culturale. Sviluppatore autodidatta, dal 2004 guida il progetto IOSA, dedicato alla promozione di software e licenze libere nell'ambito dell'archeologia e dei beni culturali. Collabora con il Centro Nexa nell'ambito del progetto IT.CKAN.NET, un "meta-catalogo" aperto, che raccoglie informazioni sui dati pubblici disponibili online.

  • Avv. Deborah De Angelis

    Deborah De Angelis

    Deborah De Angelis, avvocato specializzato nel diritto d’autore digitale e diritto delle nuove tecnologie, vive a Roma, ove, nel 2001, ha fondato lo studio legale DDA (www.ddastudiolegale.it). E’ autrice di numerosi articoli. Nel 2005, Giuffrè Editore ha pubblicato la sua monografia dal titolo “La tutela della musica digitale”. E’ spesso ospite di convegni dedicati allo studio del diritto d’autore on line ed è, sin dal 2009, coordinatrice e docente al Master breve in Diritto dello Spettacolo, organizzato da Altalex. Offre, altresì, un’intensa attività di docenza presso università e corsi di perfezionamento. Sin dal 2004, è componente del gruppo di lavoro giuridico Creative Commons Italia, per il quale ha coordinato nel 2008-2009 le riunioni del tavolo di lavoro costituito con la Siae. Dal 2008, è Fellow del Centro di ricerca Nexa su Internet e società e Presidente dell’A-DJ, associazione internazionale che rappresenta, tutela e promuove la categoria professionale dei DJ, firmataria del Protocollo della Licenza SIAE per le copie ad uso lavoro del DJ.

  • Prof. Juan Carlos De Martin

    Juan Carlos De Martin

    Juan Carlos De Martin is co-founder and faculty co-director of the Nexa Center for Internet & Society at the Politecnico of Torino, Italy. He is also Faculty Fellow at Harvard University Berkman Center for Internet & Society and a Senior Visiting Researcher at the Internet and Society Laboratory of Keio University (Tokyo).

    A computer engineering professor with research interests focusing on digital media processing and transmission, he has been broadening the scope of his attention to the more general theme of the interaction between digital technologies and society. His most recent main interest is the future of university in the Internet age, a topic on which he is writing a book. In 2012 he published, together with co-editor Melanie Dulong de Rosnay, "The Digital Public Domain: Foundations for an Open Culture", (OpenBookPublishers, UK).

    In 2003 he started to lead, together with prof. Marco Ricolfi, the Creative Commons Italy team; since 2005 he has been representing, on a volunteer basis, Creative Commons in Italy. Between 2007 and 2011 Juan Carlos De Martin was the coordinator of COMMUNIA, the European thematic network on the digital public domain. Since 2007 he is President of the libraries of the Politecnico di Torino.

    Before returning to Italy in 1998, Juan Carlos De Martin was a visiting researcher at the University of California at Santa Barbara for two years and, after receiving his Ph.D. in Telecommunications from the Politecnico di Torino, he worked for two years at Texas Instruments in Dallas, Texas.

    Since Spring 2012 Juan Carlos has been teaching a new course on the digital revolution to first-year students at the Politecnico di Torino. Juan Carlos De Martin also serves as member of the Scientific Board of the Institute of the Italian Encyclopedia Treccani and of the Biennale Democrazia. He is a frequent op-ed contributor to "La Stampa", one of the Italian leading newspapers, and he often acts as a commentator in European media.

    Juan Carlos De Martin is a member of the Institute of Electrical and Electronic Engineers (IEEE) and is the author, or co-author, of over 100 peer-reviewed conference papers, journal papers and book chapters (full list of publications available here: http://porto.polito.it/view/creators/De_Martin=3AJuan_Carlos=3A004620=3A.html).

  • Patricia Frias

    Patricia Frias

    Patricia Frias si è laureata con lode in Economia all’Università degli Studi di Pavia e ha conseguito alla SDA Bocconi un Master con lode in Management delle Imprese Sociali e Aziende Non Profit. Nel 2005, dopo un’esperienza di oltre dieci anni nei settori chimico ed editoriale in ambito finanziario e legale, entra a far parte dell’Unità Strategica per la Gestione del Patrimonio & Fund Raising della Fondazione Cariplo. Attualmente, sotto la direzione del Segretario Generale, si occupa di progetti, partnership e relazioni internazionali. Nel 2007 ha conseguito la qualifica di Excellence Assessor presso l’European Foundation for Quality Management e da allora coordina il Programma di Eccellenza Organizzativa & Miglioramento Continuo della Fondazione. È stata nominata membro dell’Audit Committee dello European Foundation Centre per il triennio 2008-2011.

  • Giuseppe Futia

    Giuseppe Futia

    Giuseppe Futia si è laureato in Ingegneria del Cinema e dei Mezzi di Comunicazione presso il Politecnico di Torino nel marzo del 2011. Dal 2008 collabora con la redazione de La Stampa.it scrivendo articoli su tecnologia, Internet e nuovi media. Da gennaio 2011 è responsabile della comunicazione del Centro Nexa su Internet & Società del Politecnico di Torino.

  • Maurizio Grillini

    Maurizio Grillini

    Maurizio Grillini, appassionato di elettronica fin dal 1973 e di informatica dai tempi degli Home Computer (Commodore, ZX…), ha vissuto in prima persona l'evoluzione del personal computer a partire dal DOS. Dopo aver incontrato GNU/Linux nel 1996, si è lentamente ma inesorabilmente convertito al software libero. Dal 2003 al 2010 ha seguito le attività del RELug (Reggio Emilia Linux User Group). Dal 2011 è socio di ERLUG (Emilia Romagna Linux Users Group). Dal 2009 è socio di Italian Linux Society. Libero professionista dal 2001, dedica il tempo libero alla produzione e alla traduzione di documentazione per la diffusione del software libero, come il Knoppix Tutorial, e la redazione di articoli sull'utilizzo di Linux nelle stazioni radioamatoriali, diffondendo la conoscenza del live CD AFU-Knoppix. Dal 2005 collabora con alcuni Istituti Professionali in qualità di “esperto” in corsi TIC (Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione), adoperandosi per la divulgazione del software libero. Dal 2009 insegna presso l'Università della Terza Età di Carpi.

  • Raimondo Iemma

    Raimondo Iemma

    Raimondo Iemma è ricercatore presso la Fondazione Rosselli dal 2008. Obiettivo principale della fondazione è la ricerca di base applicata al campo economico, sociale e politico, con particolare attenzione alle “public policies” sia a livello nazionale che europeo. Dal 2006 è Business Analyst presso Cotec, fondazione no-profit sotto la Presidenza Onoraria dell'Associazione Italiana Capo dello Stato la cui missione istituzionale è quella di promuovere l'innovazione tecnologica in Italia. Dal 2009 è membro di EVPSI, progetto di ricerca finanziato dalla Regione Piemonte volto a studiare i principali driver di efficienza (dal punto di vista giuridico, tecnologico ed economico) di accesso e di riutilizzo dell'informazione del settore pubblico. I suoi interessi di ricerca riguardano l'Economia dell'Innovazione e della rete, l'Economia dell'informazione del settore pubblico l' Economia industriale e la Teoria dell'organizzazione.

  • Alessandro Mantelero

    Alessandro Mantelero

    Alessandro Mantelero è ricercatore confermato presso il Politecnico di Torino, Facoltà di Ingegneria Gestionale e Ingegneria Industriale, dove insegna Diritto Privato. Si laurea con lode in Giurisprudenza nel 1998 presso l'Università di Torino ed ottiene all'interno della stessa un dottorato di ricerca in Diritto Civile. E' autore di numerose pubblicazioni tra cui: “Attività di impresa in Internet e tutela della persona” e “Il costo della privacy tra valore della persona e ragione d'impresa”. I suoi studi si concentrano attualmente su protezione dei dati, responsabilità degli ISP e sulle implicazioni giuridiche del cloud computing.

  • dott. Thomas Margoni

    Thomas Margoni

    Thomas Margoni attualmente sta seguendo un post dottorato di ricerca all' Università di Ontario, dove inoltre insegna Law in Computer Science. La sua ricerca è focalizzata sull'intersezione tra legge e nuove tecnologie, con particolare riguardo alla proprietà intellettuale e alla libertà digitale. Lo scorso anno il fulcro della sua attività è stato il FLOSS e la relativa adozione nei settori privati e pubblici in Canada e anche la cosiddetta Network Neutrality. E' anche un fellow di Nexa e in particolare è il responsabile operativo di SeLiLi (servizio Licenze Libere)

  • Carlo Mochi Sismondi

    Carlo Mochi Sismondi

    Carlo Mochi Sismondi è presidente di FORUM P.A., società che promuove l’incontro e il confronto tra pubbliche amministrazioni, imprese e cittadini sui temi chiave dell’innovazione attraverso la creazione e l’animazione di community, l'elaborazione di studi e ricerche, la comunicazione e l'informazione on line, l’organizzazione di eventi, di tavoli di lavoro e di giornate di formazione. Mochi Sismondi si è occupato di marketing, progetti in ambito privato e sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma). Insegna e scrive sui temi della riforma della pubblica amministrazione, della comunicazione pubblica, dell’eGovernment. Ha una laurea in Economia e Commercio e una in Filosofia conseguite presso La Sapienza – Università di Roma.

  • Dott. Federico Morando

    Federico Morando

    Federico Morando è un'economista con un interesse per la ricerca multidisciplinare focalizzata nell'intersezione tra legge, economia e tecnologia. La sua attività di ricerca in Nexa riguarda I nuovi modelli di produzione e condivisione di contenuti digitali. Insegna diritto della proprietà intellettuale alla Università Bocconi di Milano ed è un editore associato della IJCLP (International Journal of Communications Law & Policy ). Ha una Laurea in Economia conseguita presso la Bocconi, un Master in Teoria Economica ed Econometrica (Universitè de Toulouse) e un Dottorato conseguito alla Università di Torino. Dal dicembre 2008 è managing director del Centro Nexa.

  • Roberto Moriondo

    Roberto Moriondo

    Roberto Moriondo si laurea in Scienze Politiche specializzandosi nella valutazione economica dell’impresa pubblica e proseguendo gli studi nel settore della gestione delle politiche pubbliche. Dopo essersi occupato per alcuni anni dell’azienda di famiglia, dal 1991 lavora presso la Regione Piemonte, prima con mansioni tecnico-organizzative e poi dirigenziali. Forte di una notevole capacità progettuale e di grande esperienza nell’utilizzo delle Tecnologie dell’Informazione nella gestione pubblica, dal 2003 è dirigente e nel 2007 diviene Responsabile del Settore Sistemi Informativi ed Informatica della Regione Piemonte, coordinando il Programma WI-PIE ed il Laboratorio di Sperimentazione Tecnologica. Attualmente è Direttore Innovazione, Università e Ricerca della Regione Piemonte. Parallelamente all’attività professionale ha svolto una costante attività di ricerca e docenza, pubblicando numerosi articoli su riviste internazionali.

  • Rossano Munaretto

    Rossano Munaretto

    La carriera artistico-musicale di Rossano Munaretto è siglata da attità concertistica solistica, in varie formazioni cameristiche e orchestrali tra le quali l’Orchestra Sinfonica della RAI e l'Orchestra dell'Accademia "Stefano Tempia" di Torino. E’ autore della "interpretazione organologica" di un esemplare di flauto traverso etrusco a 4 fori, in alabastro, ( tratto da urna cineraria del II sec. a. c. - Antiquarium dei Volumni, Perugia ) pubblicata dal Ministero dei Beni e Attività Culturali ( Il flauto in Italia- Istituto Poligrafico Nazionale Zecca dello Stato, 2005). Con questo flauto in alabastro ha sonorizzato una documento filmato, “Etruschi in Umbria”, prodotto dalla Soprintendenza Archeologica per l'Umbria risultato vincitore del Premio Internazionale Frontiera a Seattle. Esegue mostre-concerto con differenti tipologie flautistiche (flauti in marmo, onice, cristallo) e conferenze multimediali relative alla esperienza del flauto di ispirazione etrusca.

  • Ermanno Pandoli

    Ermanno Pandoli

    Ermanno Pandoli è Project Manager di Liberius, sportello di consulenza legale sul diritto d’autore, ed è inoltre membro fondatore della Free Hardware Foundation. Dal 2001 si occupa di consulenza legale in materia di Diritto d'autore, con particolare attenzione alle materie legate al mondo della condivisione libera delle opere dell'ingegno e delle licenze Creative Commons. Fino al 2009 è stato assistente di cattedra del Professore Arturo Di Corinto nel corso Comunicazione mediata dal computer, Facoltà di Scienza della Comunicazione, Università La Sapienza di Roma.

  • Francesca Pavoni

    Francesca Pavoni

    Francesca Pavoni è dottore di ricerca in diritto pubblico presso l’Università degli studi di Pavia e Assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Torino nell’ambito del progetto “L'informazione del settore pubblico: accesso e riutilizzo ai sensi del diritto amministrativo”, responsabile del progetto Prof. Mario Ricolfi.

  • Iolanda Pensa

    Iolanda Pensa

    Iolanda Pensa è il direttore scientifico dei progetti "Share Your Knowledge: Creative Commons e Wikipedia per le istituzioni culturali" e WikiAfrica promossi dalla Fondazione lettera27 Onlus e curatrice in collaborazione con Roberto Casati del progetto "Mobile A2K: Culture and Safety in Africa" promosso dall'università SUPSI e lettera27. Dal 1998 si occupa di istituzioni culturali e strategie di finanziamento internazionali. Ha lavorato come consulente per organizzazioni in Italia, Europa e Africa, è referente dell'Ecomuseo delle Grigne e co-fondatore nel 2005 della Fondazione iStrike di Rotterdam; è corrispondente per l'Africa della rivista "Domus" - Journal. Laureata in storia dell'arte medioevale all'Università Cattolica di Milano, ha un PhD in Antropologia sociale e etnografia e in Governo e progettazione del territorio presso l'EHESS di Parigi in cotutela con il Politecnico di Milano. io.pensa.it.

  • Stefano Quintarelli

    Stefano Quintarelli

    Stefano Quintarelli è un imprenditore seriale (e blogger prolifico), pioniere nello sviluppo commerciale di Internet in Italia.
    Si è laureato in scienze informatiche presso l'Università di Milano. Nel 1989 ha fondato MI.NE.R.S. (Milano Network Researchers and Students ), associazione di studenti in telecomunicazioni che ha sviluppato il primo sistema di posta elettronica indipendente in Italia. Nel 1994 è stato uno dei fondatori di I.NET, il primo ISP commerciale in Italia per i professionisti, che ha ospitato il Milan Internet Exchange (MIX), il primo Internet Exchange Point di traffico degli ISP in Italia ed ha inoltre contribuito alla nascita dell'AIIP, l'associazione italiana degli Internet Provider di cui è stato presidente fino al gennaio 2007. Ha promosso la nascita di DMIN.IT, il forum sullo sviluppo dei media digitali in Italia, coordinato da Leonardo Chiariglione (il presidente di MPEG). E' un sostenitore della neutralità della rete e della condivisione della conoscenza ed ha appoggiato fin dall'inizio le attività di “Condividi la Conoscenza”, le conferenze organizzate da senatore Fiorello Cortiana e nel 2005 ha introdotto in Italia il tema della neutralità della rete in un convegno con Lawrence Lessig e in numerose altre occasioni. E' stato riconosciuto dal Corriere della Sera-Economia come uno dei 30 imprenditori italiani più innovativi. Attualmente è direttore dell'Area Digital del Gruppo 24 ORE.

  • Tiziana Refice

    Tiziana Refice

    Tiziana Refice ha ottenuto la Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica presso l'Università Roma Tre nel 2005 e un dottorato in reti presso il medesimo Ateneo nel 2008, con una tesi su "Root cause analysis in inter-domain routing". Ha lavorato come ricercatrice al RIPE NCC, dove si e' occupata dell'analisi dei dati del routing. Al momento si occupa di misurare le performance della Rete Internet.

  • Prof. Marco Ricolfi

    Marco Ricolfi

    Il Professor Marco Ricolfi, nato il 19.7.1952, si è laureato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Torino nel 1974. Master of Laws presso la Yale Law School nel biennio 1975-1976. Attualmente è professore di Diritto della Proprietà Intellettuale all'Università di Torino, dove insegna inoltre Diritto commerciale. E' direttore del LL M (Master of Laws) in Proprietà Intellettuale, organizzato dalla Facoltà di Legge di Torino insieme con WIPO (World Intellectual Property Organization) e ILO (International Labour Organization).

  • Andrea Rossetti

    Andrea Rossetti

    Andrea Rossetti è professore associato confermato di Filosofia del diritto all'Università di Milano-Bicocca, dove insegna anche Informatica giuridica (insegnamento che dal 2007 ricopre anche alla Statale di Milano). I suoi lavori principali riguardano lo studio della possibilità dell'uso di sistemi formali per l'espressione del diritto e l'ontologia degli oggetti sociali e immateriali (Deontica in Jean Louis Gardies. Logica e ontologia degli atti sociali, 1999; Modi deontici nell'ordinamento giuridico, 2004). Attualmente, in questo ambito, i suoi studi sono concentrati sul concetto di "documento giuridico telematico". Dal 1999, si occupa di Informatica giuridica; in particolare ha dedicato alcuni saggi di carattere divulgativo all'idea di "openness" nell'ambito dell'ICT; ha curato ed introdotto il manuale: Legal Informatics. Dirige il corso di alta formazione in Diritto delle Nuove Tecnologie e la connessa collana (Filosofia e Informatica) Giuridica.

  • Cristiana Sappa

    Cristiana Sappa

    Cristiana Sappa ha conseguito la laurea in Diritto Commerciale e la laurea specialistica in Proprietà Intellettuale e Nuove Tecnologie. Ha inoltre conseguito un dottorato di ricerca in Diritto privato, Diritto della Proprietà intellettuale e della Concorrenza. I suoi campi di ricerca riguardano il Diritto della Proprietà intellettuale e Diritto della concorrenza, con un'attenzione specifica agli interessi giuridici inerenti all'ambito della digitalizzazione. Attualmente è project manager di due progetti riguardanti le informazioni del settore pubblico: la rete tematica LAPSI e il progetto di ricerca EVPSI.

  • Monica Alessia Senor

    Monica Alessia Senor

    Monica Alessia Senor è avvocato penalista in Torino, socio dal 2001 dello Studio Legale Catalano Penalisti Associati, con specializzazione in problematiche attinenti il diritto alla protezione dei dati personali ed il diritto penale applicato alle nuove tecnologie (con particolare riferimento a digital forensic e biometria forense). Dal 2002 collabora con il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Torino, come membro esterno dapprima nella Commissione difesa d’Ufficio, poi nella Commissione Pratica ed attualmente in Commissione Informatica. Dal 2004 al 2008 è stato consigliere del Direttivo della Camera Penale “Vittorio Chiusano” del Piemonte Occidentale e Valle d’Aosta ed attualmente è membro del Comitato di gestione della Scuola territoriale dell’Unione delle Camere Penali Italiane, scuola che cura e promuove la formazione specialistica degli avvocati penalisti.

  • Dimitri Tartari

    Dimitri Tartari

    Dimitri Tartari ha conseguito una laurea in Economia e ha frequentato un Master in management nell'economia della Rete. Oggi è consulente nell'ambito di politiche riguardanti il settore pubblico ed esperto nel contesto della Società dell'Informazione. Tartari lavora per la Regione Emilia-Romagna in staff al Direttore Generale della Direzione Organizzazione, Personale, Sistemi Informativi e Telematica. E' membro del gruppo di lavoro che coordina l'attuazione del Piano regionale sulla società dell'informazione dell'Emilia-Romagna 2011-2013 (il piano coinvolge tutti gli EELL della regione - 348 Comuni, 9 province e la Regione). E' referente del team di lavoro coinvolto in OSEPA (Open Source Software Usage by European Public Administrations) progetto interregionale che ha lo scopo di sostenere e utilizzare il FLOSS (Free/Libre/Open-source Software) nel settore pubblico. Segue il progetto Open Data Emilia-Romagna che ha dato vita al portale dati.emilia-romagna.it.

  • Massimo Travostino

    Massimo Travostino

    Massimo Travostino ha conseguito una laurea in Proprietà intellettuale e Diritto internazionale presso l'Università di Torino. Avvocato presso lo Studio Legale Pecoraro-Travostino, ha insegnato in diversi corsi universitari ed è autore di numerosi articoli su riviste italiane e internazionali. E 'membro dei seguenti consigli di amministrazione: Commissione Informatica della Turin Bar Association; Comitato esecutivo dell'International Association for Entertainment Lawyers; Comitato Scientifico del Centro Studi di Informatica Giuridica. Dal 2003 è membro del gruppo di lavoro di Creative Commons Italia.

  • Meredith Whittaker

    Meredith Whittaker

    Meredith Whittaker è Program Manager presso Google Research e gestisce il coinvolgimento della società in M-Lab e, più in generale, nelle iniziative che riguardano le misurazioni di connessioni a banda larga. Si occupa di mantenere i contatti con le agenzie governative e di proporre indicazioni di policy, oltre a gestire gli aspetti quotidiani del coinvolgimento nella misure a banda larga, interagendo con Google e con la fitta rete di partner di M-Lab. Ha iniziato a lavorare in Google nel 2006, dopo aver conseguito una laurea in letteratura con enfasi sulla teoria psicanalitica all'Università della California, Berkeley. La sua esperienza professionale comprende gestione di band punk, coltivazione professionale di rose, pubblicazione di riviste musicali.

  • Andrea Zanni

    Andrea Zanni

    Andrea Zanni, matematico di formazione, è bibliotecario digitale per vocazione. Incontra i progetti wiki nel dicembre 2005, e non ne viene più lasciato. Oltre ad essere amministratore di Wikisource, è responsabile dei progetti di Wikimedia Italia. Lavora presso AlmaDL, biblioteca digitale dell'Università di Bologna, dove si occupa di riviste Open Access.

  • Jérémie Zimmermann

    Jérémie Zimmermann

    Jérémie Zimmermann, hacker, è cofondatore de La Quadrature du Net, gruppo di advocacy che promuove i diritti e le libertà dei cittadini su Internet. Nello specifico il gruppo intende promuovere l'adattamento delle legislazioni francese ed europea al rispetto dei principi fondanti di Internet, in particolare la libera circolazione della conoscenza. Come tale, La Quadrature du Net si impegna in dibattiti pubblici che riguardano, ad esempio, la libertà di espressione online, il diritto d'autore, la regolamentazione delle telecomunicazioni e la privacy online. Oltre al suo lavoro in difesa della rete, il gruppo mira inoltre a promuovere una migliore comprensione tra i cittadini dei processi legislativi. Attraverso strumenti specifici e informazioni pertinenti, La Quadrature du Net intende incoraggiare la partecipazione dei cittadini nel dibattito pubblico che riguarda diritti e libertà nell'era digitale.

  • Alessandro Zorer

    Alessandro Zorer

    Alessandro Zorer è amministratore delegato di Trentino Network, la società a capitale pubblico che gestisce le reti di telecomunicazioni presenti sul territorio provinciale trentino e fornisce servizi alla P.A. e agli Operatori. Prima di assumere questo ruolo, in 18 anni di esperienza nell’ICT seguiti alla laurea in Scienze dell’Informazione, ha lavorato nel centro di ricerche IRST, nell’IT di Telecom Italia e nel centro di ricerche sulle telecomunicazioni CREATE-NET, del quale è Vice-Presidente. Si è occupato di vari ambiti, a livello di ricerca e di gestione, tra i quali: ingegneria del software, sistemi di gestione di reti, e-Government in paesi emergenti, reti broadband e NGAN.