In ricordo di Philippe Aigrain (1949-2021)

print-friendly

In ricordo di Philippe Aigrain (1949-2021)


Con profonda tristezza abbiamo appreso che Philippe Aigrain, tra i membri fondatori del Comitato dei Garanti del Centro Nexa, è improvvisamente mancato l’11 luglio scorso, all’età di 71 anni. Ricordiamo Aigrain, oltre che come Garante sempre vicino a Nexa, come una delle voci più autorevoli a sostegno del software libero, dei beni comuni digitali e della condivisione della conoscenza. Informatico e umanista, attivista, ricercatore e intellettuale, poeta e romanziere, Aigrain ha dedicato molte energie per far sì che le tecnologie digitali divenissero tecnologie di libertà e non di controllo. Lascia la moglie Mireille, le figlie Suzanne e Louise, e quattro nipoti.


Philippe AigrainPhilippe Aigrain è stato un informatico, ricercatore, imprenditore, attivista, poeta, romanziere ed editore. Sostenitore del software libero, ha contribuito con il suo lavoro a portare all’attenzione di un ampio pubblico il dibattito a sostegno dei beni comuni digitali e della condivisione della conoscenza.

Nato a Parigi nel 1949, Philippe Agrain ha conseguito nel 1980 il dottorato in informatica presso l'Università di Parigi VII-Denis-Diderot, dopo aver collaborato per alcuni anni con la rivista critica Interférences. Nel 1991 ha ottenuto la qualifica di "Habilitation à Diriger les Recherches", ricoprendo quindi, dal 1986 al 1996, la carica di direttore della ricerca nei campi della elaborazione, indicizzazione e reperimento dei dati, e della interfaccia per i mezzi audio e video, presso l'Institut de recherche en informatique de Toulouse (IRIT).

Nel 1996 Aigrain è entrato a far parte della Commissione Europea come Capo Unità nel settore delle tecnologie software, ruolo che ha mantenuto fino al 2003 portando avanti importanti progetti a sostegno del software libero a livello europeo.

Nel 2004 Aigrain ha fondato la sua impresa informatica Sopinspace, dedicata a progetti di software collaborativo a sostegno dei processi democratici (e non solo).

Negli anni successivi all’attività imprenditoriale affianca una crescente attività da attivista e da intellettuale pubblico. Nel 2008 questi suoi interessi portano Aigrain a fondare, in collaborazione con Benjamin Sonntag e Jérémie Zimmermann, l'associazione senza scopo di lucro Quadrature du Net, costituita per promuovere e difendere le libertà e i diritti fondamentali nella sfera digitale in Francia e in Europa.

Relativamente al Centro Nexa, la prima collaborazione tra Philippe Aigrain e i futuri co-direttori del Centro Nexa, Juan Carlos De Martin e Marco Ricolfi, risale al 2005. L’incontro avviene durante la conferenza annuale di Creative Commons Italia a Torino (CCIT 2005). Alla fondazione del Centro Nexa su Internet e società del Politecnico di Torino (che avviene il 30 novembre 2006), Aigrain diventa uno dei Garanti del Centro. Ricordiamo, tra le molte attività svolte in collaborazione con il Centro Nexa, il suo importante contributo al progetto europeo COMMUNIA, che lo ha portato, dal 2007 al 2011, a riflettere, insieme a molti altri studiosi ed attivisti, di pubblico dominio, beni comuni e libertà digitali.

Philippe Aigrain non è stato però soltanto un brillante studioso, un intellettuale pubblico di spicco e un instancabile attivista delle libertà e dei diritti digitali, ma anche, in questi ultimi anni, poeta, romanziere ed editore. Nel 2014 ha rilevato la casa editrice publie.net, creata otto anni prima dallo scrittore François Bon, che diventerà col tempo un riferimento fondamentale per la poesia e la letteratura francese contemporanea, diffondendo in Francia un modello ibrido di libri stampati e digitali. Ha inoltre co-fondato il webmedia Nonfiction, e si è dedicato alla scrittura di poesie e brevi racconti che pubblica sul suo blog letterario atelierdebricolage.net.

Tra le sue pubblicazioni più note: “Cause commune, l'information entre bien commun et propriété”, Fayard, 2005 (edizione italiana: “Causa comune. L'informazione tra bene di tutti e proprietà”, Stampa Alternativa, 2007); “Internet & Création – Comment reconnaître les éxchange hors-marché sur internet and finançant et rémunérant la création?”, InLibroVeritas, 2008; “Sharing: Culture and the Economy in the Internet Age”, Amsterdam University Press, 2012. Come gli altri suoi libri e numerosi articoli sui beni comuni dell'informazione, l'accesso alla conoscenza e i diritti intellettuali, queste opere sono accessibili con licenze CC sul suo blog paigrain.debatpublic.net. Il suo primo romanzo, pubblicato nel 2020 dalla casa editrice Publie.net, è “Soeur(s)”.

La comunità del Centro Nexa porge il suo riconoscente saluto a Philippe Aigrain, collega e amico stimato, uomo di grande curiosità, profondità di pensiero e animo gentile, che con le sue idee e con la sua profonda umanità lascerà un segno indelebile nella memoria di tutti noi.


fiocco


Che cosa è il Centro Nexa su Internet & Società:

Il Centro Nexa su Internet & Società del Politecnico di Torino (Dipartimento di Automatica e Informatica) dal 2006 è un centro di ricerca indipendente e interdisciplinare che, in collaborazione con l'Università di Torino, studia Internet (e più in generale le Tecnologie digitali) e i suoi rapporti con la società. Maggiori informazioni all'indirizzo: http://nexa.polito.it/about.