Wiki Loves Monuments, il supporto del Centro Nexa all'accordo MiBac-Wikimedia Italia

wiki-love-monumentsTorino, 12 settembre 2012. Il Centro Nexa su Internet & Società del Politecnico di Torino (DAUIN) è orgoglioso di aver contribuito all'importante accordo siglato tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC) e Wikimedia Italia in merito all'iniziativa “Wiki Loves Monuments”, concorso fotografico internazionale che si propone di rendere disponibili su Wikipedia e progetti collegati le immagini relative al patrimonio culturale di un paese.

Per la realizzazione dell'accordo è stato fondamentale l'apporto dell'avvocato Deborah De Angelis, fellow del Centro Nexa, nell'ambito del progetto SeLiLi – Servizio Licenze Libere. Come accaduto negli scorsi anni, a causa della peculiarità delle legge italiana sul patrimonio culturale, l'iniziativa “Wiki Loves Monuments” nel nostro paese avrebbe rischiato di non realizzarsi affatto, a causa dell'incertezza giuridica rispetto alla possibilità di riprodurre fotograficamente i nostri beni culturali. Secondo i termini dell'accordo siglato, anche grazie al supporto economico del Centro Nexa all'attività dell'avvocato De Angelis, il MiBac concede il nulla osta a fotografare molti monumenti italiani e si impegna a sensibilizzare gli altri organi istituzionali (come soprintendenze, regioni, comuni eccetera) affinché facciano lo stesso.

“Abbiamo scelto di aderire con entusiasmo al progetto “Wiki loves Monuments” – commenta il MiBAC - perché riteniamo sia un ottimo modo per coinvolgere attivamente i nostri connazionali nella scoperta e condivisione del nostro patrimonio storico artistico. In particolare abbiamo voluto indirizzare il progetto verso tutti quei luoghi della cultura meno noti e fuori dai grandi circuiti turistici, ma non per questo di minore bellezza e suggestione. Al giorno d’oggi la valorizzazione dei beni culturali deve necessariamente passare anche attraverso i social media, come Wikipedia, attraverso i quali possiamo raggiungere fasce d’utenza diverse dai consueti frequentatori di musei”.

Oltre a costituire un grande passo per “Wiki Loves Monuments”, si tratta di un considerevole impulso alla promozione della conoscenza aperta, specie in un contesto normativo, come quello italiano, che pone tuttora significative limitazioni. Tuttavia, come sottolineato da Wiki Loves Monuments Italia, “la più alta istituzione preposta alla conservazione del nostro patrimonio culturale ha riconosciuto ufficialmente il ruolo fondamentale dei cittadini nella valorizzazione e diffusione delle bellezze del nostro paese”.

Ulteriori informazioni disponibili all'indirizzo: http://www.wikilovesmonuments.it/2012/09/laccordo-con-il-mibac/.

Scarica la versione PDF del comunicato Nexa.

Su Wikimedia Italia

wikimediaAttiva dal 2005 nell’ambito dell’Open Culture in qualità di corrispondente italiana ufficiale di Wikimedia Foundation, Wikimedia Italia persegue esclusivamente obiettivi di solidarietà sociale nel campo della promozione culturale, prefiggendo come scopo principale quello di contribuire attivamente alla diffusione, al miglioramento e all’avanzamento del sapere e della cultura. Come? Attraverso la produzione, la raccolta e la divulgazione gratuita di contenuti liberi che incentivino le possibilità di accesso alla conoscenza e alla formazione. L’associazione sostiene nel nostro Paese sia Wikipedia sia i progetti Wikimedia, tra i quali si annovera questo contest dedicato ai monumenti che invita tutti i cittadini a documentare la propria eredità culturale realizzando fotografie con licenza libera, nel pieno rispetto del diritto d’autore e della legislazione italiana in merito.

Sul Centro Nexa su Internet & Società del Politecnico di Torino

nexaIl Centro Nexa su Internet & Società del Politecnico di Torino-DAUIN nasce a partire dalle attività di un gruppo di lavoro multidisciplinare – tecnico, giuridico ed economico – formatosi a Torino nel 2003 e che da allora ha ideato, progettato e realizzato diverse iniziative, tra cui: Creative Commons Italia (2003-presente), CyberLaw Torino (2004), Harvard Internet Law Program Torino (2005), SeLiLi, servizio di consulenza legale gratuita sulle licenze aperte per creativi e programmatori (2006-presente), COMMUNIA, la rete tematica europea costituita da 50 partner sul pubblico dominio digitale (2007-2011) e LAPSI, la rete tematica europea dedicata agli aspetti legali delle informazioni del settore pubblico (2010-2012).

Per restare aggiornati sulle attività del Centro Nexa su Internet & Società:

- Twitter: @nexacenter
- Facebook: http://facebook.com/nexa.center
- Mailing list degli annunci Nexa: https://server-nexa.polito.it/cgi-bin/mailman/listinfo/nexa-announce