78° Mercoledì di Nexa - Sicurezza e sorveglianza sulla rete: spunti dal caso Hacking Team

print-friendly

Chiusi - AgostiMercoledì 9 settembre 2015, ore 18-20
Via Boggio 65/a, Torino (primo piano)
Ingresso libero
Webcast live

Come raggiungerci: scarica la mappa in PDF (464 KB) o vai alla nostra pagina dei contatti.

Una massiccia intrusione informatica ai danni di Hacking Team - azienda milanese specializzata in software per la sorveglianza - ha reso pubblici almeno 400 gigabyte di materiale riservato, dal quale emergerebbero, tra l’altro, rapporti commerciali con istituzioni di stati non democratici, da cui potenziali violazioni di diritti fondamentali dei loro cittadini. Tra le numerose implicazioni di questa vicenda, vi è anche il possibile impatto dell'attacco sui software in corso di utilizzo dai clienti di Hacking Team, a loro volta a rischio di intrusione.

Obiettivo del 78° Mercoledì di Nexa sarà quello di ricostruire la vicenda, anche per tentare di comprendere quali fatti - tra i molti oggetto di analisi in queste settimane - siano effettivamente comprovati. Più in generale, si rifletterà sull’attuale grado di opacità del settore della sorveglianza; ma anche sulle modalità e sulle conseguenze, positive e/o negative, di leaks di tale portata strategica. Ci si chiederà, inoltre, quali modelli regolatori possano garantire trasparenza e tutela dei diritti umani nei rapporti dell'industria della sorveglianza con i governi, o con soggetti privati.

A tale fine, il Centro Nexa ospiterà gli interventi di Fabio Chiusi, giornalista e fellow del Centro Nexa, e di Claudio Agosti, ricercatore e sviluppatore di software per la protezione dei diritti umani digitali, ai quali seguirà una discussione pubblica.

Biografie:

Fabio Chiusi è un giornalista freelance (Wired, L'Espresso, Repubblica) e un blogger (ilNichilista, Chiusi nella Rete) che scrive regolarmente di censura e sorveglianza su Internet, analizzando il complesso rapporto tra tecnologie digitali, politica e società. Ha conseguito un "Master of Science" in Filosofia della Scienza presso la London School of Economics. È autore di Critica della democrazia digitale. La politica 2.0 alla prova dei fatti (Codice Edizioni).

Claudio Agosti è uno sviluppatore di software e un promotore dell'autodifesa digitale. Dopo un'esperienza professionale nel mondo della sicurezza dei computer e delle reti, si è dedicato a quella degli utenti online: molto più sensibili, molto meno prevedibili. Lavora in due organizzazioni: Il centro studi Hermes e TacticalTech. Da metà degli anni 90 si è formato come autodidatta. Purtroppo la rete non elargisce titoli da mettere nelle biografie e non ho mai scritto libri, solo codice, al massimo articoli tecnologici per tecnologhi e naturalmente qualche piano per conquistare il mondo (delle libertà digitali).

Letture consigliate:

Scarica la versione PDF del comunicato Nexa.