63° Mercoledì di Nexa - L’immaginario digitale nel messaggio politico del Movimento 5 Stelle

print-friendly

Natale - Ortoleva - Cepernich
Mercoledì 9 aprile 2014, ore 18-20
Via Boggio 65/a, Torino (primo piano)
Ingresso libero
Webcast live

Come raggiungerci: scarica la mappa in PDF (464 KB) o vai alla nostra pagina dei contatti.

Secondo un messaggio che appare con frequenza nel blog di Beppe Grillo e nella comunicazione del Movimento 5 Stelle, il nostro paese sta assistendo a un momento di trasformazione decisivo, un passaggio di consegne tra i “vecchi” media che hanno caratterizzato lo spazio politico tradizionale (giornali e televisione) e i nuovi media, in particolare il Web, che ne rappresenterebbero il futuro. In occasione del 63° Mercoledì di Nexa, questo tema verrà approfondito e discusso da Simone Natale, docente presso l’Istituto di Studi Culturali dell’Università Humboldt di Berlino. All’incontro parteciperanno, nel ruolo di discussant, Peppino Ortoleva, professore ordinario di Storia e teoria dei media all’Università degli Studi di Torino, e Cristopher Cepernich, docente di Sociologia generale e Sistemi mediali e ICT presso l’Università degli Studi di Torino.

Frutto di un lavoro di collaborazione con Andrea Ballatore (University of California, Santa Barbara), l’intervento contestualizzerà in particolare questo aspetto del messaggio del M5S (una “guerra dei media”, attraverso cui i media digitali “uccideranno” la stampa e la televisione) nell’emergere presso le società contemporanee di un particolare immaginario legato alle tecnologie digitali, che trova le sue radici in tradizioni di pensiero quali la “Californian ideology”, sviluppatasi a partire dagli anni Novanta ai margini della new economy statunitense. Ci si interrogherà, inoltre, su come elementi di questo immaginario siano integrati e contribuiscano alla costruzione del più ampio messaggio politico del Movimento 5 Stelle.

Biografie:

Simone Natale è docente presso l’Istituto di Studi Culturali dell’Università Humboldt di Berlino. Dopo aver concluso un dottorato all’Università di Torino nel 2011, è stato Research Fellow dell’Italian Academy alla Columbia University di New York e ricercatore postdoc all’Università di Colonia in Germania con una borsa della Fondazione Humboldt. I suoi scritti sono apparsi su numerose riviste internazionali, tra cui Media, Culture & Society, Media History, History of Photography e il Canadian Journal of Communication. La sua ricerca esamina i rapporti tra tecnologia e immaginario sociale e culturale, e si propone di utilizzare la storia dei media come fonte di chiavi interpretativi e strumenti teorici e metodologici per comprendere la realtà dei “nuovi” media digitali.

Peppino Ortoleva è professore ordinario di Storia e teoria dei media all’Università di Torino e direttore scientifico del Master di giornalismo promosso dall'Università di Torino con l'Ordine dei giornalisti del Piemonte. Ha pubblicato oltre un centinaio di lavori scientifici su storia, società e media. Tra i suoi libri si ricordano “Mediastoria”, net, Milano, 2002, “l'Enciclopedia della radio”, Garzanti, Milano, 2003 (con B. Scaramucci), “Luci del teleschermo. Televisione e cultura in Italia” (con Maria T. Di Marco), Electa, Milano, 2004, “Le onde del futuro. Presente e tendenze della radio in Italia” (con G. Cordoni e N. Verna), Costa & Nolan, Milano, 2006, “Il secolo dei media. Riti credenze abitudini”, Il Saggiatore, Milano, 2009. E' membro del comitato della Maison des Sciences de la Communications et de l'Interdisciplinarité di Parigi, correspondent étranger della rivista "Le temps des médias" e membro del comitato scientifico di numerose riviste e istituzioni culturali.

Cristopher Cepernich è sociologo dei media e dei fenomeni politici. Dal 1995 svolge attività di ricerca e didattica nel campo della sociologia dei media e della comunicazione politico-elettorale. Attualmente insegna Sociologia generale (Corso di Laurea Triennale in Scienze Internazionali, dello sviluppo e della Cooperazione), Sistemi mediali e ICT (Corso di Laurea Magistrale in Comunicazione Pubblica e Politica) e Comunicazioni di massa: teoria e sociologia (Corso di Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione). Nel 2008 partecipa alla progettazione e alla fondazione dell’Osservatorio sulla Comunicazione Politica del Dipartimento di Studi Politici, con il quale tuttora è impegnato. Da gennaio 2014 è caporedattore della rivista scientifica Comunicazione Politica (il Mulino).

Letture consigliate:

- Flichy, Patrice. The Internet Imaginaire. Cambridge, Mass.: MIT Press, 2007.

- Mosco, Vincent. The Digital Sublime: Myth, Power, and Cyberspace. Cambridge, Mass.: MIT Press, 2004.

- Natale, Simone, and Andrea Ballatore. The Web Will Kill Them All: New Media, Digital Utopia, and Political Struggle in the Italian 5-Star Movement. Media, Culture & Society 36, no. 1 (2014): 105-21.

- Turner, Fred. From Counterculture to Cyberculture: Stewart Brand, the Whole Earth Network, and the Rise of Digital Utopianism. Chicago: University of Chicago Press, 2006.

Scarica la versione PDF del comunicato Nexa.

Scarica la versione PDF della presentazione di Simone Natale.

Foto dell'incontro:

60° Mercoledì di Nexa - by nexa.center, on Flickr 60° Mercoledì di Nexa - by nexa.center, on Flickr 60° Mercoledì di Nexa - by nexa.center, on Flickr 60° Mercoledì di Nexa - by nexa.center, on Flickr

Il video dell'incontro: