60° Mercoledì di Nexa - Partecipazione online e Governo: riflessioni sugli ultimi 24 mesi e un modello di analisi

print-friendly

Dontatella Solda e Damien Lanfrey
Mercoledì 8 gennaio 2014, ore 18-20
Via Boggio 65/a, Torino (primo piano)
Ingresso libero
Webcast live

Come raggiungerci: scarica la mappa in PDF (464 KB) o vai alla nostra pagina dei contatti.

Negli ultimi 24 mesi, i Governi Monti e Letta sono stati promotori di un numero senza precedenti di iniziative di partecipazione e consultazione pubblica online, evidenziando in alcuni casi l’inefficiacia di queste pratiche all’interno di cicli di politiche pubbliche incerti e talvolta incoerenti, ma manifestando una progressiva crescita nella curva di apprendimento delle politiche partecipate. Se è evidente che tali pratiche sono sempre più necessarie per la legittimazione delle politiche e la creazione di consenso in democrazie dall’equilibrio sempre più precario, è altrettanto vero che resta fondamentale evitare che diventino finestre occasionali di promozione politica.

Partendo da una ricca esperienza in prima persona su numerose delle iniziative promosse dal Governo, gli interventi di Donatella Solda, esperta di diritto dell'informazione, e Damien Lanfrey, esperto di public engagement, rifletteranno sullo stato dell’arte, esporranno diversi spunti di riflessioni a partire dalle diverse iniziative in questione e proporranno alcune chiavi di lettura per suggerire soluzioni ai dilemmi e le “spirali viziose” di cui spesso la democrazia online soffre. Collocando la partecipazione online all’interno di un percorso evolutivo, si tenterà inoltre di tracciare un modello strutturato di analisi per la e-participation, in grado di andare oltre la costruzione di software e spazi di partecipazione ineccepibili o patti partecipativi non sempre sostenibili, per includere variabili cruciali all’intersezione tra rigidità dell’azione di Governo e fluidità dell’agire sociale.

La creazione di modelli strutturati per la verifica ex ante o in itinere delle posizioni di cittadini e stakeholder, per focalizzare attenzione pubblica e generare consapevolezza verso i temi centrali delle politiche e per informare i cittadini ed alzare la qualità del dibattito, qualificando una generale domanda per politiche pubbliche trasparenti, adeguatamente strutturate e partecipate, sono infatti obiettivi da difendere per evitare un impoverimento della partecipazione online.

Biografie

Donatella Solda è esperta di diritto dell‘informazione e delle politiche per la valorizzazione dell’informazione del settore pubblico. Ha insegnato Diritto delle nuove tecnologie, Diritto d‘Autore all'Università di Bari, Diritto dell’Unione Europea a Oxford Brookes e Diritti Fondamentali all'Università di Varsavia.
Dal 2012 è tornata in Italia per occuparsi di politiche dell‘innovazione al Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca: ha contribuito a scrivere l’Agenda Digitale italiana, alcune norme sull'apertura dei dati e sulle smart cities e sta sperimentando alcuni progetti di didattica innovativa legati al monitoraggio civico.
E’ interessata a sperimentare meccanismi per la costruzione e valutazione partecipata delle politiche pubbliche: ho progettato e gestito diverse iniziative nazionali di consultazione pubblica con Presidenza del Consiglio e Ministero degli Affari Esteri ed è interessata ad approfondire i nuovi profili relativi alla behavioural economics.

Damien Lanfrey è esperto di public engagement e forme organizzative emergenti all’intersezione tra tecnologie e cambiamento sociale. Ha conseguito un Dottorato al Dipartimento di Sociology della City University di Londra, dove ha insegnato diversi corsi tra New Media, Sociologia dell’Informazione, Internet Democracy e Online Research Methods. Ha collaborato con lo Stanhope Centre for Communication Policy and Development ed è stato Research Fellow all’Oxford Internet Institute.
Dal 2012 è tornato in Italia per occuparsi di politiche dell’innovazione al Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, contribuendo a scrivere l’Agenda Digitale italiana e lavorando sull’apertura dei dati, le Smart Cities, la Social Innovation e cercando di migliorare il rapporto tra istituzione ed ecosistema circostante.
Attualmente collabora con Presidenza del Consiglio, Ministero degli Affari Esteri e Dipartimento per la Coesione e lo Sviluppo Economico per diversi progetti di open government ed è membro del Comitato Scientifico per l’Agenda Digitale dell’Emilia Romagna.

Letture consigliate

- Coleman, S., Shane, P. Connecting Democracy, Online Consultation and the Flow of Political Communication. MIT Press, 2012.
- Evans, P., Wurster, T.S. How the New Economy of Information Trasnforms Strategy. Harvard Business Press, 2000.
- Thaler, R.H., Sunstein, C.R. Nudge: Improving Decisions about Health, Wealth and Happiness. Penguin Books, 2009.

Scarica la versione PDF del comunicato Nexa.

Scarica la versione PDF della presentazione di Donatella Solda e Damien Lanfrey.

Foto dell'incontro:

60° Mercoledì di Nexa - by nexa.center, on Flickr 60° Mercoledì di Nexa - by nexa.center, on Flickr 60° Mercoledì di Nexa - by nexa.center, on Flickr 60° Mercoledì di Nexa - by nexa.center, on Flickr 60° Mercoledì di Nexa - by nexa.center, on Flickr 60° Mercoledì di Nexa - by nexa.center, on Flickr 60° Mercoledì di Nexa - by nexa.center, on Flickr 60° Mercoledì di Nexa - by nexa.center, on Flickr 60° Mercoledì di Nexa - by nexa.center, on Flickr 60° Mercoledì di Nexa - by nexa.center, on Flickr 60° Mercoledì di Nexa - by nexa.center, on Flickr

Video integrale dell'incontro: