31° Mercoledì di Nexa - Toward a distributed mass digitization

print-friendly

guedon
31° Mercoledì di Nexa
Mercoledì 11 maggio 2011, ore 18-20
Via Boggio 65/a, Torino (primo piano)
Seminario a ingresso libero in lingua inglese

Dall'invenzione della stampa a caratteri mobili di Johann Gutenberg sono stati pubblicati centinaia di milioni di libri: un immenso patrimonio che attende di essere digitalizzato per dar vita a una diffusione della cultura senza precedenti, oltre che a nuove modalità di fruizione e creazione di conoscenza. Con l'espressione "mass digitization" si fa dunque riferimento a un ambizioso progetto su scala planetaria, che ha l'obiettivo di portare in formato elettronico e pubblicare sul Web qualsiasi libro mai stampato, riducendo l'intervento umano grazie a tecnologie come l'OCR (riconoscimento automatico dei caratteri).

Il contributo umano al processo di digitalizzazione dei testi, tuttavia, concorre in maniera determinante allo sviluppo di nuovi modelli di formazione. Gli studenti, oltre a leggere i testi e apprendere nuovi vocaboli e stili narrativi, entrano in contatto con le tecnologie informatiche e con i problemi legati al copyright che un processo di così vasta portata implica. A questi elementi si aggiunge la possibilità di digitalizzare le proprie “memorie personali”, come lettere o vecchie foto di famiglia, un aspetto che introduce una serie di complesse questioni legate alla consapevolezza relativa alla gestione dei dati personali online.

Il prof. Jean-Claude Guédon presenterà i risultati della sua attività come visiting scholar presso il Centro Nexa su Internet & Società, legati a un progetto di mass digitization basato sul coinvolgimento del pubblico e delle scuole. L'incontro, come di consueto, avrà carattere seminariale ed il prof. Guédon si confonterà con i co-direttori, i fellow del Centro Nexa e tutti coloro i quali saranno interessati ad intervenire nel dibattito.

Scarica la versione PDF del comunicato.

Biografia:

Jean-Claude Guédon ha iniziato la sua carriera presso il Glendon College (York University) a Toronto nel 1970 ed è stato professore presso l'Université de Montréal a partire dal 1973, inizialmente all'interno dell'Institut d'histoire et de sociopolitique des Sciences, e dal 1987 nel Département de Littérature Comparée. Dal 1996 è inoltre membro della Internet Society. Tra il 1998 e il 2003 è stato presidente del comitato consultivo del CNSLP (Canadian National Site Licence Project), ora conosciuto come CRKN (Canadian Research Knowledge Network). Dal 2002 al 2006 è stato membro dell'OSI's Information Program e dal 2003 fa parte dell'Advisory Board di eIFL (Electronic Information for Libraries). Dal 2006 al 2008 è stato vice-presidente della Canadian Society for the Humanities and Social Sciences. Il prof. Guédon ha lavorato inoltre per numerosi enti governativi, tra cui il Ministère de la Recherche (Francia), l'Agence de la Francophonie e il Ministero per l'educazione del Quebec, oltre a partecipare regolarmente alla valutazione di progetti Europei.

Letture consigliate:

Coyle, K. (2007), Mass Digitization of Books, Journal of Academic Librarianship

Darnton, R. (2008), The library in the new age, The New York Review of Books

Guédon, J. C. (2001), In Oldenburg's Long Shadow : Librarians, Research Scientists, Publishers, and the Control of Scientific Publishing, Association of Research Libraries

Guédon, J. C. (2008), Who Will Digitize the World’s Books?, The New York Review of Books (in risposta all'articolo di Darnton, The library in the new age)

Watts, G. (2004), Crusaders for a truly free flow of ideas, Times Higher Education