147° Mercoledì di Nexa - What if? Usare il futuro come strumento

print-friendly
Per il ciclo di incontri “i Mercoledì di Nexa” (ogni 2° mercoledì del mese)
147° Mercoledì di Nexa

What if?

Usare il futuro come strumento


Alberto Robiati (Forwardto)

Claudio Marciano (Università di Torino)

Laura Sinagra Brisca (IAAD)


Mercoledì 12 gennaio 2022 ore 18 in punto
(termine: ore 20)

Sarà possibile partecipare al seminario connettendosi al seguente indirizzo:
https://didattica.polito.it/VClass/NexaEvent


mercoledì147

In questa epoca caratterizzata da grandi trasformazioni, sempre più numerose, veloci e impattanti, si modifica anche la “struttura del futuro”, poiché aumentano le variabili in gioco (popolazione, tecnologie, informazioni, clima, modelli economici, comportamenti, ecc.) e cresce il gradiente di complessità dei diversi sistemi. I decision-makers di organizzazioni profit, pubbliche e non profit hanno bisogno di governare questa complessità e l’incertezza che ne deriva, per cui è necessario aiutarli a costruire nuove competenze strategiche e di visione prospettica long-term, attivando e diffondendo capacità di leadership “dell’anticipazione” e di guida dei cambiamenti.

Il Futures&Foresight, o Futures Studies and Strategic Foresight (Science), è una disciplina utilizzata in ambito strategico (imprese, governi) per esplorare scenari futuri alternativi in modo da orientare decisioni strategiche e comportamenti nel quotidiano e rendere adattabili i piani d’azione. Si tratta di un approccio teorico-metodologico che consente di: gestire l’incertezza e migliorare la pianificazione; prepararsi ai cambiamenti e comprendere meglio il presente; supportare le decisioni di investimento e sostenere le innovazioni; attivare processi trasformativi collettivi.

I vari Futures Methods hanno caratteristiche e finalità diverse a seconda che servano a: attivare una specifica mentalità orientata al futuro; compiere una scansione del sistema esistente per intercettare tendenze e fenomeni emergenti e analizzarne dinamiche e implicazioni future; esplorare scenari alternativi di lungo periodo; immaginare possibilità, discontinuità e “sorprese” (wild cards); disegnare visioni strategiche; riconfigurare roadmap e piani d'azione per il futuro prossimo. Lo scopo non è predire il futuro ma considerare le possibilità alternative e rinforzare le decisioni di oggi, anticipando la preparazione alle criticità o attivando processi trasformativi per cogliere le opportunità. Per questo parliamo di futuri al plurale. In questo incontro offriremo pertanto una panoramica della disciplina e presenteremo alcune applicazioni recenti realizzate in Italia.


Biografie:

Alberto ROBIATI è direttore di Forwardto - Studi e competenze per scenari futuri, esperto di innovazione e specializzato in Futures&Foresight. Cultore della materia al Dipartimento di Culture, Politica e Società dell'Università di Torino e collaboratore alla didattica al Politecnico di Torino. Program Director della Foresight Academy del Cottino Social Impact Campus. Former Director della Fondazione Human+, con cui ha svolto ricerca scientifica sulla People-driven Innovation. Per 20 anni consulente e formatore per lo sviluppo strategico, la crescita personale e professionale, l'innovazione trasformativa e il benessere organizzativo. In passato ha fondato e diretto, per oltre 10 anni, un'impresa sociale specializzata in social innovation.

Claudio MARCIANO è assegnista di ricerca post-doc e docente presso il Dipartimento di Culture, Politiche e Società dell'Università di Torino. Sociologo, si occupa di politiche pubbliche per l'innovazione e impatto sociale delle tecnologie. Per Forwardto si occupa di applicazioni di Futures&Foresight con particolare riferimento ai decisori pubblici. I suoi studi su smart cities, economia circolare, intelligenza artificiale, comportamento innovativo sui luoghi di lavoro, sono stati pubblicati su riviste scientifiche e volumi. In passato assessore per 10 anni presso il Comune di Formia, con delega a sostenibilità urbana e città intelligenti.

Laura Sinagra BRISCA è consulente nel campo della rigenerazione urbana a base culturale per varie organizzazioni in Italia e all'estero, ha maturato esperienze professionali nel settore pubblico e nel terzo settore. Docente di “Analisi dei sistemi” allo IAAD di Torino. Project manager, ricercatrice e facilitatrice per Forwardto, con focus specifico sul “futuro delle città”. Si è specializzata al Master in Rigenerazione urbana e innovazione sociale presso lo IUAV Venezia al Master in Laws in Comparative Law, economics and finance presso l'Università di Torino.


Forwardto - Studi e competenze per scenari futuri è un Think tank di practitioner e ricercatori di diversi settori disciplinari (sociologia, psicologia, strategia, organizzazione, innovazione, marketing, design), specializzato nello studio di scenari futuri per costruire strategie nel presente. In collaborazione con la comunità internazionale di specialisti di Futures&Foresight, il team lavora combinando “futures methods” con vari framework, tecniche e metodologie (es. people-driven innovation, design thinking, communities of practice, storytelling, stakeholders engagement).


Letture consigliate e link utili::

  • JAAVV, Torino 2030. A prova di futuro (Sossella, 2021)
  • Adam B. & Groves C., Future matters: Action, Knowledge, Ethics (2007)
  • Cairns G. & Wright G., Scenario thinking (2018)
  • Chermack T., Scenario Planning in organizations: how to create, use, and assess scenarios (2012)
  • De Toni A. et al., Anticipare il futuro (Franco Angeli, 2015)
  • Fergnani A., Mapping futures studies scholarship from 1968 to present (Futures, 2019)
  • Fergnani A., Futures Studies, Foresight, Futurism, Futurology, Futures Thinking…What Name? (2020)
  • Hines A. & Bishop P., Thinking about the future (2007)
  • Poli R., Lavorare con il futuro (Egea, 2019)
  • Slaughter R. & Hines A., Knowledge base of futures studies (2020)


Scarica la versione PDF della presentazione di Claudio Marciano.

Scarica la versione PDF della presentazione di Laura Sinagra Brisca.


Video dell'incontro:


Che cosa sono il Centro Nexa e i cicli di incontri “Mercoledì di Nexa” e “Nexa Lunch Seminar”:

Il Centro Nexa su Internet & Società del Politecnico di Torino (Dipartimento di Automatica e Informatica) dal 2006 è un centro di ricerca indipendente e interdisciplinare che, in collaborazione con l'Università di Torino, studia Internet (e più in generale le Tecnologie digitali) e i suoi rapporti con la società. Maggiori informazioni all'indirizzo: http://nexa.polito.it/about.

Durante i “Mercoledì di Nexa”, che si tengono ogni 2° mercoledì del mese alle ore 18 in punto, il Centro Nexa su Internet e Società apre le sue porte non solo agli esperti e a tutti coloro i quali lavorano con Internet, ma anche a semplici appassionati e cittadini. Il ciclo di incontri intende approfondire, con un linguaggio preciso ma accessibile, i temi legati alla Rete: motori di ricerca, Creative Commons, social networks, open source/software libero, neutralità della rete, libertà di espressione, privacy, file sharing, big e open data, smart cities e molto altro.

Al centro di quasi tutti gli incontri un ospite pronto a dialogare con i direttori del Centro Nexa, il Prof. Juan Carlos De Martin del Politecnico di Torino e il Prof. Marco Ricolfi dell'Università di Torino, nonché lo staff e i Fellows del Centro Nexa.

Maggiori informazioni sui Mercoledì di Nexa, incluso un elenco di tutti i “Mercoledì” passati, sono disponibili all'indirizzo: http://nexa.polito.it/mercoledi.

Si segnala inoltre che dal maggio 2012 ogni 4° mercoledì del mese dalle ore 13 alle ore 14 il Centro Nexa organizza anche i "Nexa Lunch Seminar". Una lista di tutti i “Lunch Seminar” passati è disponibile all'indirizzo: http://nexa.polito.it/lunch-seminars.

Per restare aggiornati sulle attività del Centro Nexa su Internet & Società, seguiteci su:

- Twitter: @nexacenter
- Facebook: http://facebook.com/nexa.center
- Mailing list degli annunci Nexa: https://server-nexa.polito.it/cgi-bin/mailman/listinfo/nexa-announce