Nozioni sulla Macchina Analitica del Signor Carlo Babbage

print-friendly
Bibliothèque Universelle de Genève
Luigi Federico Menabrea
October 1842


Charles BabbageIn questa pagina sono disponibili le scansioni di due versioni del documento originale con cui il torinese Luigi Federico Menabrea, ingegnere e diplomatico italiano, descrisse la Macchina Analitica di Charles Babbage, matematico e filosofo britannico, che per primo ebbe l'idea di un calcolatore programmabile. A nostra conoscenza, questa è la prima volta che tali documenti vengono resi disponibili online in formato digitale.

Luigi Federico MenabreaLa Macchina Analitica venne presentata dallo stesso Babbage nel 1840, presso l'Accademia delle Scienze di Torino, in occasione del secondo Congresso degli Scienziati italiani. Menabrea, particolarmente interessato a questi seminari, si dedicò a una descrizione del progetto di Babbage che pubblicò in francese presso la "Bibliothèque Universelle de Genève" nel 1842. Il suo lavoro, intitolato "Notions sur la Machine Analytique de M. Charles Babbage", riveste un'importanza storica, perché può essere considerato il primo lavoro scientifico nella disciplina dell'informatica.

Qualche mese più tardi Ada Lovelace, matematica inglese, tradusse e ampliò il lavoro di Menabrea su richiesta dello stesso Babbage.

- "Nozioni sulla Macchina Analitica del Signor Carlo Babbage" (prefazione di Luigi Chiala) - 4.04 MB

- "Notions sur la Machine Analitique de M. Charles Babbage" - 5.76 MB

Digitalizzazione a cura dell'Accademia delle Scienze di Torino.


Public Domain Mark

Quest'opera (Notions sur la Machine Analitique de M. Charles Babbage, di Luigi Federico Menabrea) è libera da restrizioni di copyright.