L'industria del Software libero: l'esperienza francese

print-friendly

L'industria del Software libero:

l'esperienza francese

Prof. Roberto di Cosmo
(INRIA-Université Paris Diderot)


Lunedì 14 maggio - Martedì 15 maggio 2018

Centro Nexa su Internet e Società
Politecnico di Torino, Via Boggio 65/a, Torino (1° piano)
Come raggiungerci: scarica la mappa in PDF (464 KB) o vai alla nostra pagina dei contatti.

dicosmo

In occasione della visita del Prof. Di Cosmo, il Centro Nexa su Internet & Società del Politecnico di Torino, in collaborazione con il Politecnico di Torino, l'Università di Torino, Fondazione Torino Wireless, Istituto Superiore Mario Boella, CSI Piemonte e Gruppo ICT dell'Unione Industriale di Torino, la Città di Torino, organizza due incontri, il primo dedicato alle Pubbliche Amministrazioni, il secondo dedicato alle imprese, per far conoscere come in Francia si sia arrivati a costruire, quasi da zero, un mercato del software libero che oggi vale circa 4.5 miliardi di euro, pari al 9.9% del mercato ICT.
Un settore che include non solo grandi attori come Thales o CapGemini ma, anche, un tessuto importante di imprese medie e piccole che contribuiscono alla ricchezza, in termini di risorse e occupazione, del territorio francese. L’Italia può fare anche meglio.

Saranno due gli appuntamenti nei quali il Prof Di Cosmo coinvolgerà le Pubbliche Amministrazioni e le imprese, grandi e piccole, che intendono comprendere come l’open source possa essere leva di sviluppo



Lunedì 14 maggio, 10.30-12.30

Il Prof. Roberto di Cosmo si confronta con la Pubblica Amministrazione

Sala Consiglio di Facoltà, Politecnico di Torino in Corso Duca degli Abruzzi 24, Torino

L'amministrazione pubblica è una grande utilizzatrice di software e può svolgere un ruolo molto importante per lo sviluppo di un'industria del software saldamente impiantata nel territorio.
In questa conferenza, percorreremo insieme dei momenti essenziali dell'esperienza francese degli ultimi quindici anni, che hanno visto l'emergenza di un'industria del software libero che conta più di 500 imprese e 50000 posti di lavoro qualificato, e pesa 5 miliardi di euro.

Progamma:

10.30

Saluti del Rettore del Politecnico

10.40

Introduzione del Prof. Juan Carlos De Martin (co-direttore Centro Nexa su Internet & Società)

10.50

Lezione del Prof. Roberto Di Cosmo (INRIA)

11.50

Discussant #1: Dott. Carlo Mochi Sismondi (Presidente Forum PA)

12.00

Discussant #2: Dott. Riccardo Iaconelli (Team Digitale, Presidenza del Consiglio)

12.10

Domande dal pubblico

12.25

Conclusioni

Scarica la versione PDF della presentazione del Prof. Roberto Di Cosmo.

Registrati all'evento del 14 maggio


Martedì 15 maggio, 09.30-11.30

Il Prof. Roberto di Cosmo si confronta con le imprese

Sala Torino, Unione Industriale di Torino in via Fanti 17, Torino
Il movimento del software libero è nato circa trenta anni fa, ed è passato attraverso varie fasi che l'hanno portato oggi a essere un motore indispensabile dello sviluppo di tutto il software moderno, al punto che anche le più tradizionali imprese del software proprietario lo hanno integrato nei loro processi produttivi, e quasi ogni giorno vediamo annunci di messa a disposizione come software libero di nuovi prodotti innovativi.
In questa conferenza, esamineremo alcuni elementi essenziali per comprendere come l'economia del software cambia con l'adozione del software libero, ed esploreremo le opportunità che questo cambiamento offre.

Progamma:

09.30

Saluti di benvenuto di Massimo Cipolletta (Presidente Gruppo ICT Unione Industriale di Torino)

09.45

Lezione del Prof. Roberto Di Cosmo (INRIA)

10.45

Discussant #1 e #2: Luca Cirpiani (Arduino) e Franco Abitante (Whitereadysrl)

11.15

Conclusioni di Giuseppina De Santis (Assessore alle attività produttive Regione Piemonte)

Scarica la versione PDF della presentazione del Prof. Roberto Di Cosmo.

Registrati all'evento del 15 maggio

Biografia:

Roberto Di Cosmo, after obtaining a PhD in Computer Science at the University of Pisa, was associate professor for almost a decade at Ecole Normale Supérieure in Paris, and became a Computer Science full professor at University Paris Diderot in 1999. He is currently on leave at Inria.
He has been actively involved in research in theoretical computing, specifically in functional programming, parallel and distributed programming, the semantics of programming languages, type systems, rewriting and linear logic. His main focus is now on the new scientific problems posed by the general adoption of Free Software, with a particular focus on static analysis of large software collections, that were at the core of the european reseach project Mancoosi.
Following the evolution of our society under the impact of IT with great interest, he is a long term Free Software advocate, contributing to its adoption since 1998 with the best-seller Hijacking the world, seminars, articles and software. He created the Free Software thematic group of Systematic in October 2007, and since 2010 he is director of IRILL, a research structure dedicated to Free and Open Source Software quality.
In 2016, he co-founded and directs Software Heritage, an initiative to build the universal archive of all the source code publicly available.



Su iniziativa di

acuradi


Comitato organizzatore

comitato


Con il patrocinio di

comitato