La qualità dei dati: concetti e misure

print-friendly
Il Centro Nexa su Internet & Società e il Centro di ricerca SoftEng del Dipartimento di Automatica e Informatica del Politecnico di Torino organizzano:


La qualità dei dati: concetti e misure

Domenico Natale
(Commissione “Ingegneria del Software” dell’UNINFO)


Lunedì 20 giugno 2016, 9:30 - 12:30

Sala Riunioni, 5° piano, Dipartimento di Automatica ed Informatica, Politecnico di Torino, Corso Castelfidardo 34 - Torino
Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti



Domenico Natale9:30 - 10:30 Introduzione sul tema della qualita' dei dati
Saranno forniti alcuni riferimenti in cui va a situarsi la problematica della qualità dei dati, con notizie giornalistiche, immagini della vita quotidiana, riferimenti normativi, accademici, storici e prospettive.

Il modello di qualità dei dati secondo l’ISO/IEC 25012
Il modello, composto da 15 caratteristiche, rappresenta un’analisi generale della problematica della qualità dei dati, applicabile a qualsiasi dominio applicativo, con particolare riguardo ai dati strutturati dei sistemi informativi; lo standard fornisce anche un possibile riferimento per i dati destrutturati (immagini, testo, suoni, segnaletica, ecc.).

10:30 - 11:00 Q&A e pausa caffé

11:00 - 12:00 La misurazione della qualità dei dati secondo l’ISO/IEC 25024
Lo standard definisce un insieme di base di 63 misure per le quali sono disponibili:

  • Sigla identificativa della misura
  • Breve descrizione
  • Algoritmo di calcolo
  • Fase del ciclo di vita del dato in cui si applica
  • Prodotto su cui si calcola la misura

12:00 - 12:30 Q&A

Biografia

Il Dr. Domenico Natale presiede attualmente la Commissione “Ingegneria del Software” dell’UNINFO, Ente italiano di normazione per le Tecnologie informatiche, federato all’UNI, ove collabora dal 1994. Ha operato in una grande azienda di informatica italiana per oltre 30 anni e ha diretto progetti nel campo delle metodologie, della ricerca e della statistica. Editor dell’ISO/IEC 25012 del 2008, divenuto norma UNI nel 2014, e dell’ISO/IEC 25024 del 2015, è speaker in numerosi convegni di settore ed autore di articoli e pubblicazioni.