Costruire il domani - Istruzioni per un futuro immateriale

print-friendly
Presentazione del libro pubblicato da Il Sole 24 Ore:


Costruire il domani

Istruzioni per un futuro immateriale

Stefano Quintarelli (Deputato della Repubblica e Garante del Centro Nexa)


Venerdì 6 maggio 2016 ore 18 in punto
(termine: ore 20)

Centro Nexa su Internet e Società
Politecnico di Torino, Via Boggio 65/a, Torino (1° piano)
Ingresso libero fino a esaurimento posti
Come raggiungerci: scarica la mappa in PDF (464 KB) o vai alla nostra pagina dei contatti.


Stefano QuintarelliGoethe diceva che la cosa più difficile di tutte è quella di vedere con gli occhi ciò che davanti agli occhi sta. Le cose oltretutto non sono immobili ma cambiano di continuo a un ritmo tutto loro. Forse anche per questo dalla notte dei tempi gli uomini se lo chiedono: È possibile prevedere il futuro? Sì, a patto di rinunciare a pensose previsioni esatte per limitarsi alle (cor)relazioni di fondo. Il futuro insomma non va indovinato, va immaginato. Il futuro è fatto di strade che ci vengono incontro. Viste da qui, non sono affatto sentieri già battuti ma varchi che si aprono, forme che si tracciano, dati disseminati su pattern che s'intrecciano col presente ma sono ancora tutti da ritracciare. In questo libro Stefano Quintarelli, uomo di scienza, informatico, imprenditore, civil servant, prova per una volta a raccontare il futuro come se lo immagina lui.

Attento osservatore dei settori più diversi (dall'editoria al cinema, dalla politica alla crittografia, dal Welfare alla tv) Quintarelli prova a srotolarne i fili senza aggrovigliarli troppo, collegando tasselli in apparenza lontani e sciolti gli uni dagli altri in un'unica, felice visione. Nel gioco del futuro non conta vincere, conta saperlo guardare, comprendere, rigirare, accogliere con cuore aperto e mente serena, senza cedere alle obiezioni, alle ottusità, alle resistenze che hanno reso il presente di questo paese una scocciante perdita di tempo e di energie. Non un gioco a somma zero, dunque, ma una serie affascinante e sterminata di variazioni sul tema a cui tutti noi siamo chiamati a prender parte. Chi guarda avanti per inclinazione e talento sa, come Stefano, che il futuro è in gioco. E come in ogni gioco che si rispetti, tutto sta nell'affrontarlo con la massima serietà e con la leggerezza di chi lo ha sentito sin troppe volte bussare per non aprirgli con un sorriso.

Biografia:

Stefano Quintarelli, Professore straordinario di Sistemi di elaborazione dell’informazione, Servizi di rete e sicurezza, imprenditore seriale e business angel, è considerato tra i pionieri del digitale in Italia: ha fondato la prima associazione telematica studentesca nel 1989. Fondatore nel 1994 di I.NET, quotata in Borsa e ceduta a British Telecom, il primo operatore Internet professionale italiano che ha contribuito alla fondazione di parte rilevante dell’ecosistema internet italiano (Clusit, AIIP, AIPSI, MIX, Impara Digitale). È stato Presidente di AIIP - Associazione Italiana Internet Provider.

Dopo essere stato direttore generale dell’Area Digital del Gruppo24Ore, nel 2012 è stato candidato indipendente per il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. Deputato, Membro del Comitato Comunicazione della Camera, Membro dell’intergruppo parlamentare per l’innovazione tecnologica, già responsabile del programma per l’Agenda Digitale di Scelta Civica per l’Italia. È stato nominato Presidente del Comitato di Indirizzo dell’Agenzia per l’Italia Digitale dal Presidente del consiglio Matteo Renzi. Stefano Quintarelli è Garante del Centro Nexa su Internet & Società del Politecnico di Torino.

Scarica la versione PDF del comunicato Nexa.

Foto dell'incontro:

Costruire il domani - Istruzioni per un futuro immateriale Costruire il domani - Istruzioni per un futuro immateriale Costruire il domani - Istruzioni per un futuro immateriale

Video dell'incontro: